Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Empty Tremor
:: Empty Tremor - Iridium - (7Hard – 2010)
Mi riesce sempre difficile recensire i gruppi prog-metal puri; per me il prog-metal è un’altra cosa; sono troppo legato ai Queensryche e ai Fates Warning… la mia non ammirazione per i Dream Theater non è un mistero, anche se li stimo tantissimo e ammetto che sono dei grandi musicisti. Questa premessa è dovuta al fatto che gli Empty Tremor, band storica del nostro prog-metal, appunto, si sono sempre ispirati moltissimo ai Theater, creando
a volte ottimi lavori e volte flop. Infatti non avevo molta voglia di prendermi la responsabilità di fare questa recensione, ma appena ho iniziato ad ascoltare questo cd la cosa ha iniziato a interessarmi perché questa volta sembra che la loro maturità compositiva sia arrivata veramente a livelli alti. Ci sono stati cambi importanti nella band: in primis non c’è Daniele Liverani alle tastiere (storico chitarrista e tastierista), poi c’è la presenza di una voce nuova a dir poco notevole,quella di Giovanni De Luigi.
Il sestetto regala agli amanti più accaniti del prog 9 tracce di caratura veramente eccelsa e di facile ascolto; tecnica adoperata bene e mai a sproposito specie nelle parti di chitarra; la voce di De Luigi sempre molto emozionante e un grande Dario Ciccioni alla batteria che di progetto in progetto eccelle sempre più in tecnica e bravura.
Chiaramente le influenze alla Dream Theater echeggiano ovunque, ma la band in questi anni ha comunque creato un proprio stile, dando con successo una propria personalità a suoni e brani.
Da menzionare la traccia 1, “Breaking The Mirror”, ottimo apripista, facile subito da assimilare, grazie a un bel ritornello; troviamo tanta melodia che rende ottimo l’ascolto e questo è favorevole dal momento che i brani durano tutti in media sui 6 minuti, cosa che si nota nella traccia 3, “Warm Embrace”, brano dalla durata di 10 min, in cui colpisce moltissimo la prova di un De Luigi molto teatrale ed emozionante. Che dire in conclusione, amanti del prog-metal questo “Breaking The Mirror” fatelo immediatamente vostro e un complimenti agli Empty Tremor!
Voto: 8,5/10
Antonio Abate

Contact
www.emptytremor.com
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild