Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Embryo
:: Embryo - Embryo - (Logic (il)Logic Records - 2015)
Spesso mi chiedo come mai molta gente continui a ritenere l’underground italiano di secondo piano rispetto alla scena mondiale. Il nostro bel Paese è invece uno scrigno colmo di tesori che va solo scoperto, e gli Embryo fanno sicuramente parte di questa ricchezza così sottovalutata dalla moltitudine.
La death metal band cremonese non ha veramente nulla da invidiare alle migliori scene death/melodic death metal mondiali, con il suo concentrato di tecnica, melodia, ambiente e un’insana dose di cattiveria. Con l’omonimo terzo album Embryo, uscito lo scorso 10 Febbraio di questo 2015, che, nonostante sia appena arrivato, ci sta regalando e continuerà a regalarci ottimi nuovi lavori, la compagine lombarda si aggiudica di diritto un alto posto in classifica nella mia playlist.
Un lavoro di “irresistibile scioglievolezza” (cit.) direi, dato che ogni brano scorre molto piacevolmente e quasi inavvertitamente, seppur lasciando un bel solco nella memoria di chi ascolta e sempre quel sapore di curiosità per il brano successivo. Una gran nota positiva, e che personalmente mi ha colpito molto, è il mix perfetto tra un death metal duro e classico e le influenze più ”moderne” della band, il tutto amalgamato da un collante molto presente rappresentato dalle tastiere di Simone. Non si può fare a meno inoltre di notare il drum setting di Francesco Paoli (Fleshgod Apocalypse, ex Hour of Penance), preciso ,tecnico ed incisivo come ormai ci ha abituati l’ormai noto batterista italiano. Considerando anche l’ottimo riffaggio di Uge e Nicola (rispettivamente chitarrista e bassista) a metà tra aggressivo e melodico, e la corposità delle parti vocali di Roberto, Embryo può essere considerato un ottimo lavoro sotto ogni punto di vista al quale non manca davvero niente. Difficilissimo è trovare un punto negativo, dato che quest’album appare anche ben registrato e mixato da Simone Mularoni nei Domination Studio.
Credo che dopo aver ascoltato quest’ultimo lavoro degli Embryo venga davvero difficile riuscire ancora ad affermare, per chi lo facesse in precedenza, che il metal made in Italy non sia di alta qualità.
Voto: 8,5/10
Antonio Paolillo

Contact
www.facebook.com/EMBRYO.DeathMetal
<<< indietro


   
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"
Night Demon
"Darkness Remains"
Au-Dessus
"End of Chapter"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild