Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Elvis Deluxe
:: Elvis Deluxe - The Story So Far - (Metal Mind – 2013)
Per la loro terza prova in studio gli stoner polachi Elvis Deluxe approdano su Metal Mind, proprio nel momento in cui la band festeggia il proprio decimo compleanno. Tenendo fede a quella regoletta non scritta del rock, secondo la quale “il terzo album è quello più importante”, i polacchi si giocano il tutto per tutto, sfornando un disco che è la summa dei capitoli precedenti. Riprendendo in parte le sonorità Kyuss dell’esordio e l’irriverenza garage rock del successore. Il tutto andando a ripescare parte dei brani conservati da tempo nel proprio cassetto degli inediti, infatti 3 tracce risalgono a ben 10 anni fa, ma non sono mai state incise prima d’ora. Le altre cinque sono nuove registrazioni, anche se una di questa è una cover di “Search And Destroy” degli Stooges. L’album parte molto bene con “Yourgodfreed” brano vagamente danzighiano, poi passa a un più canonico stoner con “No Reason”. La vena dardeggiante presente nell’opner è ancora più evidente nela terza “Dark Lovers”, che pare uscita dal songbook dei Cult più rock. La scelta di alternare brani più sperimentali e canzoni più classicamente stoner, diventa certezza con la quarta e sabbiosa “Face It”, forse la più riuscita del lotto con la successiva “Something To Hide”. Il finale è stoner, forse perché i 3 brani vecchi sono stati inseriti tutti in coda, con “Out Of Life” e “The Hope”. Non proprio scontata la rilettura di “Search And Destroy”. Un album non particolarmente omogeneo, in bilico tra passato e futuro. Forse il match point del terzo disco poteva essere sfruttato meglio, ma non c’è tre senza quattro… magari la prossima volta andrà meglio.
Voto: 6,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.myspace.com/elvisdeluxe
www.metalmind.com.pl
<<< indietro


   
Pizdamati
"La Mia Vita"
Hyrgal
"Serpentine"
Fakir Thongs
"Lupex"
Gualty
"Transistor"
Necrodeath
"The Age Of Dead Christ"
Paradise Lost
"Believe In Nothing (remixed-remastered)"
Virtual Time
"From The Roots To A Folded Sky"
The Night Flight Orchestra
"Sometimes The World Ain’t Enough"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild