Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Divine Weep
:: Divine Weep - Tears of the Ages - (StormSpell Records - 2016)
Ritorna la StormSpell Records, con un album di dieci canzoni… il disco ci viene presentato come un lavoro di Heavy Power Metal che potrebbe attirare fan dei grandi classici: Judas Priest, Manowar, Iron Maiden e Helloween… sarà vero? Andiamo a scoprirlo! Innanzitutto, ricordiamo che “Tears of the Ages” è il secondo disco dei Divine Weep e che sin dai primi ascolti, andremo a consigliare l’ascolto e l’acquisto di questo disco solo ai fan di Hammerfall, Edguy & Co… insomma, del power metal made in Europe (naturalmente)! L’album è stato mixato e masterizzato all’Hertz Studio (studio usato anche da Vader, Behemoth, etc.) e si propone (come citavo) con un sound tipicamente Power Metal. La band arriva dalla Polonia, terra molto fertile per il metal (soprattutto estremo) e che ci ha regalato diverse band interessanti e di alto livello. Discorso non molto diverso per i Divine Weep, che però si immergono in un territorio già ‘coltivato’ e sfruttato da una miriade di band e nonostante la buona padronanza dei strumenti non riescono ad affiorare e/o ad uscire dall’underground; in poche parole, non hanno i numeri per sfondare – anche la copertina riporta ai classici elementi power: spada, scudo, piramide, tempesta… il tutto in un mix di epico e moderno, ma ahinoi, non basta! L’album è composto da dieci canzoni, tra cui due bonus track: “Age of the Immortal” (single 2014) e “Lzy Wiekow”… e poi? Nonostante la presenza di brani interessanti, non vale la pena di citarli, per l’effetto (spesso) monotono e/o già sentito; pertanto, consigliamo “Tears of the Ages” solo a chi vive di pane e Power metal, per le melodie ruffiane, cambi di tempo e tematiche trattate, ma per il resto? Ci sono dischi tanti Power da riscoprire e che necessitano ascoltarli ad alto volume. Aspetto il prossimo lavoro StormSpell… questa volta, avete toppato!
Voto: 5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/divineweep
<<< indietro


   
Amorphis
"Queen of Time"
Daylight Silence
"Threshold of Time"
Rocka Rollas
"Celtic Kings"
Desert Wizards
"Beyond the Gates of the Cosmic Kingdom"
Urban Steam
"Under Concrete"
Il Cerchio D’Oro
"Il Fuoco Sotto La Cenere"
Anthrax
"Kings Among Scotland"
Nirnaeth
"The Extinction Generation"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild