Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Disarmonia Mundi
:: Disarmonia Mundi - Cold Inferno - (Coroner Records - 2015)
Guarda un po’ chi si rivede, o meglio chi si riascolta! Già, i Disarmonia Mundi li avevo ascoltati per caso su una compilation allegata ad una rivista, infatti mi ero ripromesso di recuperare quel disco… ma ahimè, mai fatto… anche per pigrizia, lo ammetto! Comunque fui attratto sia dai suoni più attigui al Melodic Death Metal e sia dalla loro tecnica, con bellissimi accenni al Prog Death Metal. Il tempo è passato, ed oggi, anche con “Cold Inferno”, la band di Torino (precisamente di Avigliana) ritorna con gli ormai classici cliché del Melodic Death Metal, tra le cui influenze citerei Darkane, Soilwork, In Flames, etc. Anche questa volta, il disco è prodotto, registrato, mixato e masterizzato da Ettore Rigotti (il tuttofare in casa Disarmonia Mundi) al The Metal House Studio – Ettore suona anche chitarre, batteria, tastiere e si occupa delle clean vocals. Va sottolineato come i D. M. utilizzino ancora come special (vocals) guest Bjorn Strid (Soilwork, The Night Flight Orchestra), oramai parte sostanziale della band – senza dimenticare l’altra voce, quella di Claudio Ravinale. Effettivamente è proprio ascoltando canzoni come “Stormghost” (giusto per citarne una) che si percepisce immediatamente la formula del Melodic Death Metal (delle band citate e non solo); le canzoni scorrono una dietro l’altra, con il giusto bilanciamento tra aggressività e melodia, come il genere ‘richiede’. Ritornelli ‘facili’ e memorizzabili; la copertina è ‘fredda’ e misteriosa; tanta energia e tanti cliché… insomma, un disco che nonostante i diversi brani interessanti, può alla lunga risultare un copione già sentito. Per carità, ripeto, i brani sono accattivanti e trascinanti, ma una band come questa dovrebbe osare di più, magari riprendendo il discorso del disco tecnico, del Prog Death Metal… e di “quel” disco (oramai) storico ed importante per la band italiana. Naturalmente è una mia considerazione personale! Promossi comunque, sperando di poterli vedere presto dal vivo.
Voto: 7/10
Giovanni Clemente

Contact
www.disarmoniamundi.com
www.facebook.com/DisarmoniaMundi
www.twitter.com/DM_official
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild