Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Denied
:: Denied - ...When The Slate Becomes Diamonds - (Apollon Records - 2009)
I siciliani Denied si presentano al debutto discografico dopo un demo del 2005 con questo \"...When The Slate Becomes Diamonds\". Il gruppo siculo si rende autore di un disco di power metal melodico, che presenta svariate concessioni all\'heavy metal.
L\'album si apre con l\'intro orchestrale \"The Dawn\" che cede il passo alla title track, un pezzo che ricorda certo power muscolare geograficamente collocabile dalle parti della Svezia. Le coordinate musicali dell\'album si rivelano essere leggermente diverse andando avanti con l\'album. Nella prima parte dell\'album si hanno infatti pezzi più melodici accomunabili a gruppi come Helloween, Gamma Ray e compagnia crucca. La seconda parte del cd mette invece in evidenza le influenze che la NWOBHM ha sulla musica dei Denied. \"Before Then After Later\" è un ottimo esempio di quando detto, con il suo basso pulsante, le chitarre gemelle e l\'arpeggione sul finale; altro punto a favore di questo brano è il chorus decisamente riuscito, che vi ritrovete a cantare dopo neanche cinque minuti. \"Circle Of Fire\" è un mid tempo solido, che presenta svariati assoli, di cui uno di basso; molto orecchiabile il chorus, peccato per un intro che ha davvero poco a che fare col resto del pezzo. Si conclude con l\'epica (anche nel minutaggio) \"Bearers Of The Slate\" che entra di diritto tra gli highlight del disco e funge da riassunto di tutto il disco, in bilico tra le influenze melodiche e quelle più propriamente heavy.
Assodato che il disco gode di una buona produzione e che la qualità dei brani è più che sufficiente, resta da vedere se i Denied riusciranno ad affermarsi in un mercato affollato come quello del power.
Per ora promossi.
Voto: 6.5/10
Marco \"Pasko\" Pascucci

Contact
www.denied.altervista.org
www.myspace.com/denieditaly
:: Denied - Heavyland - (Autoprodotto)
I Denied non dicono niente di nuovo: un power-heavy scontato per quanto riguarda il genere intrapreso. Non sono certo da scartare le idee, e alcune melodie più dirette non supportate purtroppo da una buona produzione. La voce del cantante accompagna egregiamente il lavoro e le partiture della band sono ben collegate tra di loro. I tre brani del demo, senza considerare l’intro, sono ben suonati con “Quest For Delivernace” di spicco rispetto alle altre. Peccato per l’attitudine a rimanere sul genere, senza trovare, a parte la succitata seconda traccia, una via per apportare personalità al lavoro. Se si vuole in futuro realizzare un disco, bisogna rimodellare il sound, senza accostarlo forzatamente a band stereotipate e cercare soluzioni originali.

Stefano De Vito

Contatti:
Stefano Bottari
V.le R. Elena 351
Messina
www.denied.tk
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild