Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Delain
:: Delain - April Rain - (Roadrunner – 2009)
Possibile passaggio di testimone nel mondo del gothic metal. Eh si, perché i Delain sembrano proprio essere gli eredi dei Nightwish in tutto per tutto. La benedizione arriva direttamente da Marko Hielata,bassista e back vocal del glorioso gruppo finlandese, che collabora con loro in due tracce dopo aver già collaborato nell’album di debutto dei Delain “Lucidity” del 2006. Il talento è davvero grande, hanno già la sonorità di un grande gruppo, il problema grosso è che probabilmente assomigliano troppo a quelle che sono le loro principali influenze, ovvero Within Temptation e gli stessi Nightwish. Essendo un fan del real-gothic, però, non posso che dare un voto nettamente positivo a questi cinque olandesi di enorme talento ed, a mio avviso, di sicuro successo futuro. L’album come già detto è molto ben eseguito, buone le sonorità ed ottimi arrangiamenti. Gli stili variano molto: partono dal classico stile symphonic/gothic dei Nightwish allo stile puro gotico dei Within Temptation a pezzi più duri,rafforzati dalla voce growl maschile, puramente stile Epica. Un gruppo di cui sentiremo parlare molto bene, in uscita il prossimo 27 marzo firmati Roadrunner: da non perdere!!!
Voto:7/10
Christian

Contact
www.delain.eu
www.delain.nl
:: Delain - Lucidity - (Roadrunner Rec.– 2007)
Martijn Westerholt, ex tastierista dei Whitin Temptation prova la soluzione guest star, in un disco dalle melodie e dai riff abbastanza vicino al gruppo succitato. I musicisti che hanno fatto parte al progetto sono molti come Ad Sluyter (Epica), Sharon (Within Temptation), Jan Yrlund (Lacrimosa) Liv Kristine (Theatr of Tragedy). I brani godono delle classiche parti cristalline dei melodic-gothic-album, contornate dalle voci femminili languide e ammalianti. C’è poca potenza e molta melodia, propriamente un disco leggermente discostato dai canoni heavy ma, dotato di un buon potenziale commerciale e immaginifico. Certamente chi vuole rilassarsi ha trovato un disco ottimo, che farà entrare l’ascoltatore in simbiosi con le atmosferiche note proposte. Buono il song-writing e la produzione.

Stefano De Vito
<<< indietro


   
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"
The Outer Limits
"Apocalypto"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild