Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Deformachine
:: Deformachine - Promo 2009 - (Autoprodotto - 2009)
Ottima prova questa dei Deformachine, band alessandrina in attività da una decina d’anni, ma da poco tornata sulle scene con una nuova line-up e un sound rinnovato. Alle spalle, una serie di concerti insieme ad acts nostrani di tutto rispetto tra cui figurano Extrema, Necrodeath, Macbeth, Sadist, Node e Dark Lunacy. Dopo due apparizioni su dischetto ottico, è la volta di questo “Promo 2009” contenente 4 tracks, prodotto molto bene e suonato ancora meglio. L’iniziale “Putrid” mette subito in chiaro le cose: non thrash/death classico, ma un sound influenzato dalle incursioni industrial e modern metal (si chiamava così, allora…) dei nineties, come ben sottolineato dalle parti vocali e dai pattern di batteria. Nulla di campionato, per intenderci, ma il dischetto puzza di anni ’90 come non accadeva da tempo. E ciò non può che essere un bene. Le chitarre a tratti cesellano l’impatto sonoro con assoli brevi ed incisivi, mentre una sezione ritmica più che convincente firma a dovere la successiva “Scent”, caratterizzata da armonizzazioni di metal classicheggiante che conferiscono respiro all’assalto della band. “To present God” è il brano più legato al metal, in cui sembra di ascoltare i Sepultura dei tempi che furono con un tappeto sonoro barocco e molto “italiano”. Affiorano, a tratti, echi di Addiction 96 nelle scelte vocali, e in generale i Deformachine si muovono compatti sulle partiture senza soluzione di continuità da loro create. È la volta della conclusiva “10 Years”, quasi un anello di congiunzione tra gli ultimi Testament e i Machine Head, grazie all’ottimo lavoro svolto dalle chitarre sia in fase ritmica che nei fill più melodici. Un lavoro che richiama molto le sonorità di un passato non troppo esplorato, ma che non stanca affatto l’ascoltatore.
Voto: 8/10
Francesco Faniello

Contact
www.myspace.com/deformachine
<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild