Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - De La Muerte
:: De La Muerte - De La Muerte - (Bakerteam Records - 2015)
Ispirati dal culto messicano di “Nuestra Senora de la Santa Muerte”, la band che prende il nome di De La Muerte è un progetto nato nel 2014 da Gianluca Mastrangelo (voce), Gianluca Quinto (chitarre), Christian D’Alessandro (chitarre), Luca Ciccotti (batteria) e Claudio Michelacci (basso) con l’idea di proporre un sound fresco e moderno, ma soprattutto hard’n’heavy! Il disco è stato registrato nei Domination Studio di San Marino da Simone Bertozzi (Mnemic) e da Simone Muroloni (DGM). Bene… bando alle ciance, iniziamo ad ascoltare ‘De La Muerte’: dopo l’intro “Tequila Funeral” è “Fallen Angel” ad aprire le danze e a introdurci subito in una miscela esplosiva di groove e power metal, seguita da “Silver Bullet”, più teatrale (davvero un ottimo brano) e più vicina a sonorità hard rock – senza per questo allontanarsi da una matrice marcatamente heavy metal. “Desaparecido” è un’altra esplosione di groove e metallo, più legata a sonorità anni ’80 (bel brano anche questo)! “Die’n’Roll” è ultra veloce e continua a far colare metallo anni ’80, mentre “I’m Not a Legend” è un brano più calmo, dal sapore più hard rock… e poi c’è altro ancora! Beh, il resto del disco lo lascio commentare a voi; ebbene sì, vi lascio la soddisfazione della sorpresa e la gioia di ritrovarsi a supportare e ad ascoltare un bel disco made in Italy. In definitiva, ‘De La Muerte’ contiene dieci brani interessanti: forse niente di innovativo, ma che si lascia ascoltare con tranquillità e senza annoiare. Un disco che merita di essere supportato, una band che merita di essere supportata. Se capitano (dal vivo) dalle vostre parti, godeteveli… io cercherò di vederli il 3 aprile al ‘Southern Wolves’ di Bernalda (Mt). Lasciatevi trasportare da quest’ondata di hard’n’heavy suonato con bravura e passione!
Voto: 8/10
Giovanni Clemente

Contact
www.delamuerte.net
:: De La Muerte - Venganza - (Revalve Records - 2017­)
Intercettati già in passato su queste pagine, i De La Muerte sono un progetto nato nel 2014 da Gianluca Mastrangelo (voce) e Gianluca Quinto (chitarre), entrambi affascinati dal culto messicano della “Nuestra Senora de la Santa Muerte”, con la band che trae ovvia ispirazione da quelle “storie maledette”. Dopo l’omonimo disco del 2015, il gruppo ha suonato con nomi del calibro di Exodus, Therion, Russell Allen, Taake, Circus Maximus, Fleshgod Apocalypse, Vision Divine, Blaze Bayley, Kaledon, Astra e tanti altri… chiedo scusa per il ritardo di questa recensione, ma per problemi vari e personali ho dovuto rimandare (in attesa di avere tra le mie mani il CD), ma finalmente ce l’ho fatta; e vi riporto (come sempre) le mie sensazioni! Beh, “formula” che vince, non si cambia! Eh già, la formula (o meglio il sound) proposto dalla band non cambia – e questa non è una cosa negativa. Meglio così, perché i De La Muerte riescono a offrire un altro disco carico di groove ed emozioni hard & heavy, un altro buon lavoro. Se l’omonima De La Muerte è un brano ruffiano e “orecchiabile”, ci sono episodi più hard che sono la vera anima di questo disco: parlo di brani come Lady Death, Death Engine, Gambling In Hell, dove il metallo si sposa con il groove per poi impazzare energicamente, tra sfumature e varie suggestioni. Heart Of Stone invece, non è una ballad al 100%... non è una ballad ma è molto emozionante (ascoltare per credere). Insomma, Venganza è un disco energico e impregnato di temi e atmosfere di cultura ispanica; un album carico di cambi di tempo e groove… e come nel disco d’esordio, la band riesce a regalarci un sound magari non innovativo, ma comunque fresco e che si fa ascoltare (a volume alto, credetemi!). Per tutti gli amanti delle sonorità classiche e dei temi latino/americani… i De La Muerte son tornati!
Voto: 7,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/delamuerteband
www.revalverecords.com/DeLaMuerte.html
<<< indietro


   
Amorphis
"Queen of Time"
Daylight Silence
"Threshold of Time"
Rocka Rollas
"Celtic Kings"
Desert Wizards
"Beyond the Gates of the Cosmic Kingdom"
Urban Steam
"Under Concrete"
Il Cerchio D’Oro
"Il Fuoco Sotto La Cenere"
Anthrax
"Kings Among Scotland"
Nirnaeth
"The Extinction Generation"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild