Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Dawn Of A Dark Age
:: Dawn Of A Dark Age - The Six Elements, Vol.1 Earth - (Autoprodotto - 2014)
Earth è il debutto degli italianissimi Dawn Of A Dark Age, combo black metal composto dal polistrumentista Eurynomos e dal cantante Buran. C’è da dire che i nostri due prodi sostenitori della nera fiamma sono molto intraprendenti, difatti questo come viene preannunciato dalla bio è il primo di sei album che a cadenza semestrale vedranno la luce, fino a chiudere il cerchio il primo luglio 2017. Impreziosito da un pregevole concept sui sei elementi (di cui questo ovviamente è il primo) l’ascolto di Earth si è rivelato abbastanza pregevole. Stilisticamente i D.O.A.D.A suonano un black metal gelido di matrice indubbiamente scandinava, con ottime vocals al vetriolo di Abbathiana memoria, senza disdegnare d’altronde un certo retrogusto dark-ambient amalgamato all’interno del disco dalle preponderanti “pause riflessive” atmosferiche. Interessante è sicuramente la matrice dark folkloristica raccontata dal clarinetto e dal sax sapientemente padroneggiati da Eurynomos. I capitoli più propriamente riusciti dell’intera impresa sono sicuramente “The Last Prayer” e la ferale “Eurynomos Army”. Ovviamente non è tutto oro quello che luccica: la produzione non è di sicuro delle migliori, suppongo che le chitarre siano state registrate tramite un simulatore di amplificazione, dato il suono non propriamente caldo e analogico (ma queste sono solo mie deduzioni), la batteria inoltre è programmata e come ho già avuto modo di esprimer in altre recensioni non è proprio il massimo per una produzione black metal, fra l’altro essendo io stesso batterista non riesco a evitare di trovare i tipici difetti nei tempos che inevitabilmente una batteria elettronica programmata da un non-batterista ti porta ad avere. La sostanza comunque non manca, forse una più omogenea integrazione stilistica avrebbe sicuramente giovato al sound e alla produzione in generale, ma in fin dei conti abbiamo ancora cinque elementi/album davanti! Consiglio ai D.O.A.D.A di recuperare un batterista per il prossimo album, in modo da sopperire a quelle che a mio avviso sono le (poche) mancanze di “Earth”. Band da tenere sott’occhio!
Voto: 7/10
Simone Laviola

Contact
www.facebook.com/dawnofadarkage
www.youtube.com/dawnofadarkage
<<< indietro


   
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"
Night Demon
"Darkness Remains"
Au-Dessus
"End of Chapter"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild