Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Dawn Of A Dark Age
:: Dawn Of A Dark Age - The Six Elements, Vol.1 Earth - (Autoprodotto - 2014)
Earth è il debutto degli italianissimi Dawn Of A Dark Age, combo black metal composto dal polistrumentista Eurynomos e dal cantante Buran. C’è da dire che i nostri due prodi sostenitori della nera fiamma sono molto intraprendenti, difatti questo come viene preannunciato dalla bio è il primo di sei album che a cadenza semestrale vedranno la luce, fino a chiudere il cerchio il primo luglio 2017. Impreziosito da un pregevole concept sui sei elementi (di cui questo ovviamente è il primo) l’ascolto di Earth si è rivelato abbastanza pregevole. Stilisticamente i D.O.A.D.A suonano un black metal gelido di matrice indubbiamente scandinava, con ottime vocals al vetriolo di Abbathiana memoria, senza disdegnare d’altronde un certo retrogusto dark-ambient amalgamato all’interno del disco dalle preponderanti “pause riflessive” atmosferiche. Interessante è sicuramente la matrice dark folkloristica raccontata dal clarinetto e dal sax sapientemente padroneggiati da Eurynomos. I capitoli più propriamente riusciti dell’intera impresa sono sicuramente “The Last Prayer” e la ferale “Eurynomos Army”. Ovviamente non è tutto oro quello che luccica: la produzione non è di sicuro delle migliori, suppongo che le chitarre siano state registrate tramite un simulatore di amplificazione, dato il suono non propriamente caldo e analogico (ma queste sono solo mie deduzioni), la batteria inoltre è programmata e come ho già avuto modo di esprimer in altre recensioni non è proprio il massimo per una produzione black metal, fra l’altro essendo io stesso batterista non riesco a evitare di trovare i tipici difetti nei tempos che inevitabilmente una batteria elettronica programmata da un non-batterista ti porta ad avere. La sostanza comunque non manca, forse una più omogenea integrazione stilistica avrebbe sicuramente giovato al sound e alla produzione in generale, ma in fin dei conti abbiamo ancora cinque elementi/album davanti! Consiglio ai D.O.A.D.A di recuperare un batterista per il prossimo album, in modo da sopperire a quelle che a mio avviso sono le (poche) mancanze di “Earth”. Band da tenere sott’occhio!
Voto: 7/10
Simone Laviola

Contact
www.facebook.com/dawnofadarkage
www.youtube.com/dawnofadarkage
<<< indietro


   
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild