Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Darkane
:: Darkane - Expanding Senses - (Metal Mind – 2011)
Il Disco dei Darkane. Expanding Sense rappresenta il picco di notorietà e (forse) qualitativo degli scandinavi. Pubblicato per la prima volta dalla Nuclear Blast nel 2002, oggi viene ripresentato in versione digipack limitata dalla Metal Mind. Il processo evolutivo che aveva portato il suono dei nostri dal death di Rusted Angel a quello thrash di Insanity, in ES compie un ulteriore passo in avanti. In questo senso, mai un titolo di un album fu più azzeccato! La musica dei Darkane pur rimanendo un thrash compatto e violento, assume sfumature psichedeliche e lisergiche, soprattutto per merito delle melodie vocali (l’uso del growl è quasi del tutto azzerato). Ho sempre considerato gli svedesi una versione senza orpelli tecnologi dei Fear Factory, e in questo terzo album questa peculiarità di creare una sensazione di algido estraniamento si fa più robusta. Il gran lavoro del batterista, unito con la capacità di forgiare strutture intricate, rende questo album di difficile assimilazione. Ciò che rimane subito nella memoria dell’ascoltatore sono i ritornelli, che rendono subito memorizzabili alcuni passaggi, andando così a mascherare una certa complessità di fondo. Questo è un lp dalla doppia faccia, ti acchiappa subito, regalandoti poi tutta una serie di sfumature che vanno a garantire una lunga permanenza del dischetto nello stereo. Se proprio dovete puntare su un solo cd dei Darkane, fate vostra questa ristampa (non contiene nessun brano oltre quelli già presenti nella prima edizione). Se poi volete esagerare, beh, il consiglio è quello di comprare i più tre lavori degli scandinavi.
Voto: 8/10
g.f.cassatella

Contact
www.darkane.com
www.metalmind.pl
:: Darkane - Insanity - (Metal Mind – 2011)
Una delle copertine più brutte di sempre per uno degli album che a suo modo ha fatto la storia recente del metal. Insanity, secondo lavoro degli svedesi Darkane, ha dato il là alla nuova (?) scena thrash (?), quella che poi sarebbe degenerata nel fenomeno metal core (e non rompano le palle i puristi con orpelli cronologici). Reduci da un ottimo esordio, Rusted Angel (W.A.R.), con lo sbarco su Nuclear Blast gli scandinavi cambiano leggermente la propria offerta musicale, deludendo parte dei vecchi fan, lasciando il death metal melodico per pescare nel rifframa thrash. Da un lato i The Haunted dall’altro gli SYL. In mezzo tanta melodia mai eccessiva. Insanity, un concept sul solito serial killer mattacchione, è un disco violento e tecnico, ma che sa quando concedere una pausa all’ascoltatore. Il sound è sicuramente più personale e maturo rispetto a quello dell’esordio, certo ci perde un tantino in aggressività, ma come recitava un vecchio spot “la potenza è nulla senza controllo”. Ed è qui il segreto di questo lavoro: il maggior controllo. I pezzi non sono mai un accozzaglia di riff, sono dei piccoli gioielli di architettura musicale. Questa ristampa della Metal Mind, pur non contenendo bonus track, merita di essere acquistata da tutti coloro i quali sbavano dietro gli In Flames, Lamb Of God, perché un po’ tutti sono debitori nei confronti di questo album. In più questo disco ha quel tocco di schizofrenia che alle fatiche delle band citate prima manca. Nonostante abbia venduto bene e garantito un posto al sole ai Darkane, Insanity, a mio avviso, non viene mai collocato nel novero degli album più importanti dei primi anni del 2000. Questa nuova edizione può in parte rimediare a questa grave lacuna!
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.darkane.com
www.metalmind.pl
:: Darkane - Layers Of Lies - (Metal Mind – 2010)
Terza e ultima ristampa della discografia dei Darkane firmata Metal Mind. Layers Of Lies, successore del fortunato Expanding Sense, aveva il difficile compito di confermare la band nel gotha del metal europeo. C’è riuscito? Sì e no. Nel senso che la band è scivolata pian piano lontano della vetta, ma la responsabilità non è certo di questo lavoro. Perché LOL, pur non essendo di pari valore con il predecessore, è comunque un gran bel disco. La band ha scelto un approccio più diretto (meno psichedelico) ma comunque cerebrale. La formula per quanto più sobria è sempre all’insegna di un intricato thrash con aperture melodiche, riff assassini e velocità folli. Le atmosfere sono più cupe, basta confrontare le copertine dei due lavori: si è passati dal bianco dominante in ES al nero di LOL. Purtroppo la carriera de nostri da questo disco in poi ha subito un forte rallentamento (soprattutto a causa dei vari progetti paralleli che vedono impegnati i diversi membri), in sei anni solo un album, quel Demonic Art del 2008. Una vera disdetta per una band che avrebbe meritato sicuramente più gloria. Fortunatamente questa opera di ripubblicazione da parte della Metal Mind permetterà ,a chi se li è persi la prima volta, di rimediare all’errore. Sbagliare è umano, perseverare è da stupidi…
Voto: 7/10
g.f.cassatella

Contact
www.darkane.com
www.metalmind.pl
:: Darkane - Layers of Live - (DVD - Listenable Records – 2010)
I Darkane sono una band seria. Lavarono sodo, non sfornano un disco ogni 2 minuti, non hanno pubblicato un dvd dopo 3 concerti, ecc. ecc. Ora anno ben pensato di raccogliere un bel po’ di materiale video da dare in pasto ai propri fan (forse meno di quelli che la band meriterebbe, considerando l’importanza che gli svedesi hanno avuto nella diffusione di certe sonorità), e così, parafando il titolo del proprio quarto album (Layers of Lies), la band suggella il nuovo accordo discografico concluso con la Listenable con la pubblicazione di Layers of Live. Questo dvd ha un significato particolare, poiché va a rappresentare l’ideale candelina sulla torta del decimo compleanno della band. Non si tratta di un festeggiamento pacchiano-berlusconiano (con tanto di elicotteri), ma di una festa sobria tra amici, nel locale simbolo di Helsingborg: il Tivoli. Lo show, ad onor del vero, è datato e risale al 4 maggio 2006. Però rende bene l’idea di uno spettacolo dal vivo della band, durante il quale i pezzi raggiungono una pesantezza superiore a quella della versione in studio. Poche telecamere a ridosso di audience e band, scenografia spoglia, e tanta musica e sudore. Nella sezione extra, la parte da leone la fa il filmato dell warm-up show antecedente al tour Giapponese del 2002. Questo spettacolo mostra la band in un momento particolare della propria carriera, subito dopo la registrazione del classico Expanding Senses (per la prima volta venivano proposti quei brani dal vivo). Curiosità: la band in quell’unica occasione ha sfoggiato delle divise bianche. L’altra roba contenuta negli extras sicuramente interesserà i fan del gruppo, trattandosi di brani proposti raramente dal vivo o che comunque non vengo suonati da anni. Il dvd contiene anche una sezione video e due documentari (uno in studio, l’atro on the road). Tutto qui? No, la versione limitata prevede anche la trasposizione audio del concerto del 2006. Buon compleanno Darkane!
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.darkane.com
www.myspace.com/darkane
www.listenable.net
<<< indietro


   
Raging Fate
"Gods of Terror"
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild