Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Confusion Gods
:: Confusion Gods - At the Gates Of Confusion - (Autoprodotto - 2007)
I Confusion Gods devono essere dei tipi testardi, se dopo un primo scioglimento datato 1999, su per giù, oggi ci riprovano. Lo fanno con un buon demo di black metal di vecchia scuola che non cade mai nella cacofonia. L’apertura spetta alla title track, che alterna parti più prettamente black a momenti più rilassati di chitarra. La seconda traccia è la violenta “Ghost”; “Dead Flash” ha invece un inizio lento e maligno, che poi sfocia in una cavalcata black. “Towers Of Repugnance” e “Hell In The Cell” mostrano una commistione di black e metal classico. La conclusiva “Fucking Spiritual Priest” è il brano più vario del lotto, ed è anche il mio preferito. A sorpresa, dopo l’ascolto della sesta traccia spuntano fuori le note di una ghost song dall’inconsueto, almeno per i canoni della band, suono industrial. Un buon demo, anche se c’è molto da lavorare per approdare ad uno stile più originale che possa permettere al gruppo di distinguersi.

Voto: 6/10

g.f.cassatella

Contact
www.cofusiongods.it
www.myspace.com/confusiongods
:: Confusion Gods - Darkened - (Autoprodotto - 2002)
Un demo prodotto cinque anni fà per questa band emiliana che propone un thrash death black di matrice old school con intermezzi davvero interessanti che ricordano le prime band che hanno fatto scuola quando i mezzi di produzione erano davvero scarsi e solo poche di esse potevano aspirare a delle registrazioni con degli ottimi suoni e quindi con una produzione che superasse la media di quegli anni. Strano è ascoltare un demo cosi suonato nel 2007, anno in cui tutte le band ormai godono di potenti produzioni e di suoni ben scelti, ma questo è un demo targato anno 2002 che non giustifica il fatto che i suoni siano troppo “old” ma che comunque ci porta indietro di cinque anni e ci fa pensare ad una band che ancora voleva portare con se la matrice del vecchio stampo proponendo brani con un songwriting del tutto interessante e aggressivo come quello dei Confusion Gods. Copertina blasfema, dovrebbero essere i membri della band raffigurati nella front cover mentre accanto ad un cadavere steso per terra assaporano le sue membra ormai in avanzato stato di putrefazione, quattro brutti ceffi con jeans strappati, capelli lunghi e chiodo appostati in un boschetto desolato a farsi una scorpacciata di carne umana. Provate ad ascoltarli e tuffatevi nei periodi grigi del metallaro media quando ancora il death metal non era ancora un genere musicale per tutti e dove il metallaro veniva sempre temuto e poco apprezzato… forse la band vuole sentirsi ancora aggrappata a quelle radici e ci sono riusciti a pieni voti. Attendiamo con ansia il prossimo capitolo di marciume made in “old school death metal” magari con una scelta di suoni più curata senza trascurare ciò che realmente li caratterizza.

BF
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild