Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Colonnelli
:: Colonnelli - Verrà la morte e avrà i tuoi occhi - (Resisto - 2015)
Questo dei Colonnelli è uno di quei casi in cui il gioco delle associazioni sembra facile. Il monicker? Mi fa pensare all’Argentina, ad uno dei suoi periodi più bui… e in realtà a quanto pare è il cognome del cantante/chitarrista della band. Il nome dell’album? Sufficientemente evocativo, per uno che si è ritrovato una massima di Cesare Pavese all’esame di maturità. Thrash metal cantato in italiano? Apparentemente, è la stessa formula sperimentata dagli In.Si.Dia e sfiorata dai Timoria a metà anni ’90, su molti passaggi di “2020”… ecco, per collocare idealmente la musica dei Colonnelli questi ultimi due riferimenti sono probabilmente un ottimo punto di partenza: una sezione strumentale prettamente metal (con influenze che spaziano dal thrash di scuola Bay Area al groove metal del sud degli Stati Uniti) su cui si stagliano delle linee vocali con melodie e intenti vicini all’alternative, senza la pretesa di ricalcare tout court i fasti di Hetfield, Anselmo e Billy. Anzi, con qualcosa che mi ha ricordato persino gli Afterhours su pezzi tipo “Vi cacceremo senza pietà”, un episodio che del resto ha più di una radice nei gloriosi anni ‘90, con un’attenzione particolare dedicata alle parti mosh e ai cambi di tempo a favore di headbanging. Guardando e riguardando l’artwork mi sono venuti in mente anche i Misfits proprio mentre scorreva un pezzo come “Apprendista suicida”, le cui melodie avrebbero fatto la sua porca figura su “American Psycho”: questo per dire che per analizzare “Verrà la morte e avrà i tuoi occhi” non ci si può fermare alla semplice definizione di partenza, per quanto esemplificativa ed efficace essa possa essere. Così, i Colonnelli passano dal rifferama in stile Metallica/Sepultura (pensate al loro periodo di maggior successo…) che anima “Il boccone amaro” e “Circo massacro”, alle melodie alienate di “Masticacuore”, all’incedere schiacciasassi di scuola Motorhead su “Ero vestito di nero” e sulla conclusiva “La marcia dei colonnelli”, e lo fanno con la massima disinvoltura, senza preoccuparsi di apparire “true” o credibili per le platee più intransigenti. D’altronde, il fatto di riuscire a combinare il meglio dei due mondi è ciò che salva il trio toscano dall’omologazione (o peggio, dall’appiattimento) e giustifica appieno la scelta della label di puntare su di loro, un unicum nella storia di un’etichetta in genere avvezza a sonorità meno “estreme”. Poi, il fatto di portare avanti il loro sound con convinzione è l’elemento che più di altri può far presa su un pubblico sempre più esigente e sempre meno propenso a fare le pulci ad ogni singolo elemento del sound, anche lì dove ce ne sono tanti da scoprire e riscoprire. Insomma, gli orpelli lasciamoli ai critici come me (che si divertono tanto), voi godetevi la musica e il muro di suono! Nota a margine: dopo gli ormai canonici minuti di silenzio che seguono l’ultimo pezzo della tracklist, parte una session in studio con “Children In Heat” e “Hybrid Moments”, due tra i più bei capolavori di Glenn Danzig, Jerry Only e soci… cosa vi dicevo in merito a definizioni e intuizioni?
Voto: 8/10
Francesco Faniello

Contact
www.icolonnelli.it
www.facebook.com/Colonnelli-195689840475802
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild