Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Children Of Seraph
:: Children Of Seraph - Children of Seraph - (Autoprodotto - 2015)
È difficile, a volte, recensire queste piccole realtà (aldilà della provenienza); vuoi le scarse informazioni, vuoi il tempo materiale per informarti … ma trovo riduttivo considerare questa nuova band di Tacoma/Seattle, Washington, come semplice band di Power Metal! Nonostante sia solo un Ep e che contiene solo quattro tracce, ci sono molti elementi, riff e atmosfere che incorporano e riportano il sound di questa al più tradizionale Heavy Metal di scuola ottantiana . Con voce pulita e potente, drumming dinamico, basso martellante, lavoro di chitarra feroce, chiavi sinfonici e duelli di chitarra. Devo complimentarmi con loro per averci regalato un buon ‘antipasto’ (in attesa, naturalmente, del primo full length) di quattro brani: “Defenders” – che è già abbastanza esplicito come titolo e rende l’idea di come suonerà il citato Ep; “Burning Ones “; “Seraph’s Awakening” e “Sleeping Song”. Il fondatore della band e chitarrista Nathanyel Nieves, dalla fondazione in poi, anche per divergenze musicali, ha cambiato più volte line up – fino a reclutare il cantante Yamill Collazo; il bassista Will Bennett; il secondo chitarrista Xabier Alesander; e infine il tastierista Gabe Valdez – formando una line up che si sta distinguendo nella scena musicale di Seattle (e non solo). Lasciatevi trasportare per una ventina di minuti, tra un vortice sonore a metà tra l’heavy metal e il più melodico power metal; bellissima e accattivante è anche la copertina (anche se in allegato ho ricevuto due diverse copertine, entrambe davvero belle); e quindi, per concludere consiglio l’ascolto e l’acquisto a chi apprezza le sonorità più classiche. Promossi, a presto spero!
Voto: 7,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/ChildrenOfSeraph/info?tab=page_info
childrenofseraph.bandcamp.com/releases
:: Children Of Seraph - Warriors of Light - (Autoprodotto - 2016)
Ritornano i power metallers di Tacoma/Washington, i Children of Seraph. Ci era piaciuto l’omonimo Ep del 2015 e anche questa volta la band made in U.S.A. si è autoprodotta il disco… Alla band piace riportare la passione e l\'intensità del metal, con voce pulita e potente, drumming dinamico, basso martellante, chiavi sinfoniche, e duelli di chitarra classica e blues. Con l’omonimo Ep, la band ha ricevuto molte recensioni positive, e dopo la pubblicazione di “Warriors of…” faranno un tour tra Europa e Giappone. Il disco è composto da otto brani, di tre estrapolati dall’omonimo Ep, “Sleeping Song”, “Seraph’s Awakening” e “Defenders”… una nota, questa volta la copertina è brutta e sembra disegnata da un ragazzino! Comunque, il disco inizia con “Metalface”, brano di chiara ispirazione ottantiana, soprattutto nella voce (che spesso vi ricorderà “qualcuno”…), poi si passa alla già sentita “Sleeping Song” (con tastiere in stile anni ’80) e poi ancora, a “Rainbow Road”, brano più veloce e più vicino al Power Metal (di stampo europeo); un brano orecchiabile e che si fa ascoltare… “Springwood Slasher” è il brano successivo, una traccia che riprende le tastierine made in Usa anni ’80… il brano più radiofonico e con meno mordente (anche la voce non è convincente)! Dopo la cavalcata della già sentita “Seraph’s Awakening”, si passa a “Decapitator”, un altro brano carico di heavy e tastiere, non sempre convince; dopo l’altro brano già sentito “Defenders” (ancora nello stile heavy anni ’80), si passa alla conclusiva “Warriors of Light”, con alcuni cambi di tempo e con quelle atmosfere (grazie alle tastiere) anni ’80 – comunque, onestamente parlando, questo brano è davvero un bel pezzo! Un brano che poteva ‘stare’ tranquillamente in qualsiasi disco uscito in America o in Europa (per chi scimmiottava il sound – spesso radiofonico – americano). Insomma, siamo alle conclusioni… ebbene sì, anche per “Warriors of…” dovete lasciarvi trasportare dal vortice sonoro diviso tra melodie e chitarre selvagge; un disco che consiglio agli amanti dell’Heavy Metal, del Power Metal e del Classic Metal americano degli anni ’80; peccato però che non mi ha convinto al 100%: l’Ep era più diretto e corposo, mentre nel disco qualche canzone sembra di troppo… ok Children, alla prossima!
Voto: 6,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.childrenofseraph.com
www.facebook.com/ChildrenOfSeraph
childrenofseraph.bandcamp.com/releases
<<< indietro


   
Dark Ages
"A Closer Look"
Ananda Mida
"Anodnatius"
Ars Divina
"Atto Primo"
Time Lurker
"Time Lurker"
Anno Senza Estate
"MMXVII"
Face Down Hero
"False Evidence Appearing Real"
LorisDalì
"Gekrisi"
Cloven Altar
"Enter The Night"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild