Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '





Reviews - Cheap Vudu
:: Cheap Vudu - Counter Of Pain - (Autoprodotto - 2009)
I Cheap Vudu ci fanno sapere di essere nati nel maggio del 2007, dall\'idea di due fratelli, da un computer e una chitarra. Questo \"Counter of pain\" è il loro secondo lavoro, che si discosta molto dalla pazzia e il caos (non necessariamente intesi positivamente) del precedente album, \"Possessed to metal\".
La matrice minimal e lo-fi è infatti la caratteristica del loro sound che li fa accostare a un certo tipo di Black Metal scarno e primordiale, nonostante il fatto che la band preferisca una classificazione meno rigida di questa.
Infatti, le influenze del gruppo (leggo dal Myspace) vanno dal metal estremo (Venom, Celtic Frost, Bathory, Morbid Angel, Napalm Death), fino alla scena alternative anni 90 e non (Public Enemy, Revolting Cocks, Dj Spooky, Front242, Godflesh, Coil), passando per il punk-hardcore (Discharge, Dropkick Murphy\'s, Corrosion of Conformity, Black Flag, Suicidal Tendencies) e per una attitudine più \"classica\" (Judas Priest, Motorhead, Kiss, Danzig, AC/DC, Dio, Accept, Black Sabbath). Di tutto di più, insomma...
Trattandosi di un gruppo spagnolo, inoltre, è naturale scoprire Brujeria e Ratos de Porao fra l\'elenco di bands che li hanno spinti a fare musica, soprattutto i primi per quanto riguarda la loro \"ideologia\" musicale e la loro immagine.
L\'impressione (confermata anche dalla copertina raffigurante un cerchio \"esoterico\", in omaggio all\'iconografia classica del genere) è che si tratti di un progetto sfacciatamente underground e D.I.Y., infatti l\'uso delle parti programmate e di diversi guests (così come una produzione non proprio eccellente) sono rivelatori di una attitudine abbastanza onesta, ma che meriterebbe di essere presa più sul serio da loro stessi per primi, magari aggiustando il tiro qua e là e soprattutto cercando di personalizzare ancora di più il loro sound e migliorare decisamente la qualità di produzione, almeno nei limiti del genere.
Il genere è per l\'appunto un mix di influenze varie. Abbiamo una voce strozzata death metal su una base composta da riffs di chitarra oscuri, primitivi e \"disturbanti\" (Darkthrone, Hellhammer e Carpatian Forest) conditi da spettrali sinths ed effetti uniti a campionamenti in lingua spagnola tratti (credo) da film, trasmissioni televisive o discorsi politici \"a tema\", con il tempo scandito in modo da creare una base ritmica (mai ultraveloce, però) che sia coerente con il resto (risultato ovvio quando si usa la drum machine).
In finale si tratta di un gruppo con buone potenzialità, che deve però trovare un modo ancora più originale per esprimersi.
Consigliato a chi ama cercare delle bands da osservare ed ascoltare nella loro crescita.
WOLVIE


Contatct
www.myspace.com/cheapvudu
www.alkemist-fanatix.com/bands/management/cheapvoodoo
<<< indietro


   
Banana Mayor
"Primary Colors Part I: The Red"
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild