Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Cassilda
:: Cassilda - Cassilda - (Autoprodotto - 2015)
Ancora con indosso i postumi della sbornia musicale provocata dall’ultimo capolavoro degli Avatarium, eccomi a recensire questa giovane band londinese, i Cassilda. Monicker che richiama il personaggio dei racconti visionari di Robert Chambers, cui corrisponde il tocco altrettanto sognante del quartetto in oggetto, guidato dalla singer Marina, già intercettata su queste pagine in occasione della recensione degli anglo-italiani Oh My Beautiful Trouble. Come nel loro caso, anche i londinesi giocano sui contrasti, sulle tinte discordanti: il genere di riferimento stavolta è un alternative rock a tratti secco e scarno, a tratti aperto ad un’epicità corale tanto inattesa quanto reminiscente del gothic rock degli anni ‘80. Cinque sono i pezzi inclusi nel debut omonimo del combo, la cui apertura è affidata a “Paradox”, una track che gode di quegli arpeggi melliflui e diluiti che fanno capo al già citato gothic ottantiano, uniti ad una variazione che ricorda alla lontana quanto di meglio fatto da gente tipo Korn e Disturbed (il tutto in ambito squisitamente lo-fi). La successiva “Devil’s Needle” ha il pregio di essere strutturata ed eseguita con la maestria di chi abbia ben presente i punti fermi di due distinti decenni, qui riassunti in una sezione ritmica essenziale su cui si staglia una linea vocale molto vicina a certo alternative al femminile di matrice statunitense; così avviene anche per “No-One’s Song”, in cui il fuzz sposta decisamente l’orologio sugli anni ‘90 e la bussola in direzione del Nord America, benché la strofa sia condotta con aplomb tipicamente europeo. La tentazione è quella di cercare riferimenti su riferimenti, ma il background culturale della band è evidente e ben dispiegato; se poi il contrasto tra il lirismo epico della singer e il sostrato tipicamente alternative del resto della ciurma può apparire a tratti acerbo, basta soffermarsi sulle intuizioni melodiche di “Crystal Shoe” per individuare i germi di una maturazione che sicuramente non tarderà a farsi sentire, specie su un possibile debut sulla lunga distanza. E noi attendiamo fiduciosi… per ora, ascolto consigliatissimo, soprattutto a chi è alla continua ricerca di nuove band!
Voto: 7,5/10
Francesco Faniello

Contact
www.facebook.com/cassilda.band
soundcloud.com/cassilda-2
<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"
Die! Die! Die!
"Charm. Offensive"
I Sileni
"Rubbish"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild