Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Carillon
:: Carillon - Il Grande Brivido - (Andromeda Relix - 2014)
Strana bestia i veronesi Carillion, così schizoidamente retrò. Pur se nata nel 2013, per volontà di Loris Rigoni (batteria), la band stilisticamente si rifà a un arco temporale che va dai ‘70 ai ‘90. A un vertice di questo triangolo cronologico troviamo l’hard rock degli Zeppelin e degli AC/DC, nel secondo una certa new wave italiana di Litfiba, Diaframma (con un pizzico di pop targato Matia Bazar e metal made in Strana Officina). Infine, il terzo vertice è rappresentato dal rock italiano anni ‘90, con i Timoria in testa alle influenze. Una simile follia stilistica rende Il Grande Brivido (questo il titolo scelto per l’esordio) un album vario e con pregi e difetti. Se da un lato infatti la band evidenzia un’ottima disinvoltura nella scrittura di brani dal livello di complessità differente, dall’altro la registrazione non proprio ottimale va a penalizzare in parte la resa globale. “Il Sogno” è un ottimo esempio di come la band riesca a creare pezzi semplici ed elaborati al tempo stesso, in bilico com’è tra suggestioni new wave, metal e pop. Sin dalla prima traccia è lampante un altro fattore che caratterizza IGB: la voce di Patty Simon, cantante che nell’arco delle nove tracce si dimostrerà versatile, arrivando anche al growl in “Stato Adrenalinico” (forse il miglior pezzo del lotto). D’altro canto, sin da questo primo pezzo appare evidente coma la resa audio non sia adeguata agli standard odierni, e se lo dico io che non sono un amante delle produzioni laccate… Questa caratteristica sarà sempre presente, alla fine ci si abitua però un po’ di amaro in bocca resta, così come la curiosità di cosa sarebbe stato Il Grande Brivido se registrato in modo migliore. Per il momento il giudizio resta sospeso tra cos’è oggi la band e quello che potrebbe essere, che in cifre si traduce in qualcosa di più della sufficienza, in attesa di un ulteriore esame.
Voto: 6,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/pages/Carillon/550300821673747
www.andromedarelix.com
<<< indietro


   
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"
Full Leather Jackets
"Forgiveness: Sold Out"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild