Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Camanchaca
:: Camanchaca - Domo - (Autoprodotto - 2012)
I Camanchaca prendono il nome da una particolare nebbia che permette ai cactus dei deserti cileni di sopravvivere. Il termine, di origine quechua, descrive molto bene le atmosfere create dal gruppo del singer Martin Felice Rillon, che ho conosciuto casualmente tramite FaceBook e con il quale condivido non solo il Felice nel nome, ma anche la passione per i Black Widow. La band non nega di esser stata influenzata da grandi nomi del passato quali Doors, Pink Floyd, Jimi Hendrix, Black Sabbath e cose più recenti tipo Flaming Lips, Spongle e Younger Brother. Però se devo indicare un solo monicker, allora dal cilindro tiro fuori quello degli Hawkwind! La musica dei cileni è caleidoscopio di sonorità acide e fumose, che ben ricordano quelle degli autori di “Silver Machine”. Certo non mancano rimandi allo stoner, non fosse altro per la filosofia “stonata” alla base del concept del gruppo: basti vedere i numerosi rimandi, sin dal logo, al Cactus Pedro, pianta dal quale è possibile recuperare la mescalina. I brani contenuti in Domo sono quattro ed eseguiti con l’ausilio non solo dei tipici strumenti della tradizione rock, ma anche con l’inserimento di didgeridoo, maracas, flauto e percussioni, che danno al tutto un fascino tipicamente “latino”. Dal punto di vista lirico, la band non tralascia neanche una sana dose di critica sociale, mentre nel brano “Satellite” viene citato Terence McKenna, uno dei filosofi della psichedelia. Domo è un album che potrà interessare tutti i cultori delle sonorità acide e psichedeliche, una buona via di mezzo tra passato e presente, con un pizzico di fascino sudamericano. Un disco bello e vario, una buona alternativa ai soliti nomi!
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact:
www.facebook.com/pages/Camanchaca/250432261679585
<<< indietro


   
Immolation
"Atonement"
Blue Hour Ghosts
"Blue Hour Ghosts"
Devil’s Hound
"Depressive Letters"
Frode Hovd’s Aldaria
"Land Of Light"
Battle Beast
"Bringer Of Pain"
Virgin Steele
"Visions of Eden"
Overkill
"The Grinding Wheel"
Virgo
"Virgo"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild