Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Bud Tribe
:: Bud Tribe - Eye of the Storm - (Jolly Roger Records - 2013)
E sia… “Fuoco, terra, aria ed acqua”! Ecco che la “Tribù” di Bud (Ancillotti, storico membro dell’altrettanto storica band italiana, gli Strana Officina) torna a distanza di quattro anni dal precedente “Roll the Bone”. Parliamo subito di “Eye of the Storm”, terzo capitolo di questo “progetto” a nome Bud Tribe, pubblicato dall’attentissima e attivissima etichetta nostrana Jolly Roger Records. La line-up è di tutto rispetto: Daniele “Bud” Ancillotti; Dario Caroli e Leo Milani (batteria e chitarra, entrambi membri dei Sabotage) ed infine (si fa per dire) Alessandro “Bid” Ancillotti (fratello di “Bud”, al basso); come ospite d’onore alle tastiere c’è Oleg Smirnoff (Death SS, Eldritch).
Il disco parte immediatamente all’insegna dell’Heavy Metal classico con “Eye of the Storm” e quasi tutto l’album pesta in questo senso; ma voglio subito citare “La luna è già…”, non solo perché è uno dei pochi episodi cantati in italiano (insieme a “Metal Show”), ma per la dedica (credo di non sbagliarmi) a Marcellino Masi (chitarrista della Strana Officina). Cito volentieri anche “Camelot” (per altro è una riproposizione di un inedito della Strana Officina): il brano parte subito con un dolcissimo arpeggio semi-acustico per poi esplodere in un mid tempo trascinante; “Dragon’s Lady” invece è subito esplosiva ed heavy… o ancora, “Dead Man Walking”, altro mid-tempo interessante (un brano un po’ diverso dalle altre, anche per il tema trattato). Forse “Eye of the Storm” non sorprenderà chi segue da tempo sia questo progetto di Bud e sia la “band madre”, la Strana Officina; tuttavia, le sonorità ottantiane (anche grazie alla produzione) sono qui così sincere e sentite, che non si riesce a non essere trascinati. Bravi! Una piccolissima parentesi per la copertina con i quattro elementi… semplice ma d’impatto (come erano le copertine di una volta). Compratelo ad occhi chiusi, non sarete delusi. E sia… “Acqua, aria, terra e fuoco”!
Voto: 7/10
Giovanni Clemente

Contact:
www.budtribe.it
<<< indietro


   
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"
Avatarium
"Hurricanes And Halos"
Ecnephias
"The Sad Wonder of the Sun"
Antipathic
"Autonomous Mechanical Extermination"
Aurelio Follieri
"Overnight"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild