Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Baden Metal
:: Baden Metal - Flight Of The Griffin – Compilation Vol. 2 - (Baden Metal – 2013)
Le note promozionali che accompagnano l’uscita di questa secondo volume di Baden Metal, Flight Of The Griffin, evidenziano come BM sia una piattaforma, attiva sin dal 2002, che ha come finalità quella di promuovere la scena locale. Un network che coinvolge non solo le band, ma anche i DJ, i locali e le etichette. Periodicamente poi escono compilation come questa, la prima, Rise Of The Griffin, risale al 2008, con lo scopo di far conoscere al resto del mondo gruppi per lo più senza contratto. La compilation è fatta molto bene, sin dal packing, e contiene ben 15 compagini dalle sonorità più diverse dal Metal Rock’n Roll (Sons Of Sounds) al Power Metal (Sceptor e Storm Warning). Il Gothic (Malice In Wonderland), Dark Metal (Painful, Maersung, Gefrierbrand), Pagan\\Folk (The Privateer), Doom\\Death (Bloodforge), Thrash (Pessimist, Chaossphere, Mission in Black) e Modern (Paniczone, Lamera, Solid). Il livello dei singoli brani è discreto, non ci sono capolavori, ma canzoni dignitose che potranno soddisfare la fame dei singoli ascoltatori, a seconda dei gusti di ognuno. La chiusura spetta alla Baden Metal Allstars, formazione composta da 9 musicisti di 9 differenti band, più un coro di altre dieci persone, a cui spetta l’esecuzione del “Badnerlied”, un vero e proprio inno. In definitiva una buon biglietto da visita che permetterà alla band di farsi conoscere attraverso un canale più tradizionale rispetto a quelli che vanno più di moda ora (youtube, soundcloud, myspace, ecc). Buona fortuna ragazzi.
Voto: s.v.
g.f.cassatella

Contact
www.baden-metal.de
www.facebook.com/badenmetal
www.youtube.com/badenmetal
:: Baden Metal - The Griffin Has Landed– Compilation Vol. 3 - (Baden Metal – 2015)
A due anni di distanza dal suo decollo, il griffone del Baden Metal è atterrato (citazione voluta al grandissimo live dei Saxon). Il passaggio dall’etere alla terra ferma non ha portato particolari cambiamenti a quelle che sono le finalità dell’associazione che sta dietro alla scelta delle band: la promozione dei gruppi senza contratto dell’area di Baden. Sostanzialmente non è mutato nenache il resto, né il packaging, sempre ben fatto con tanto di riquadro dedicato ad ogni compagine, né tantomeno la qualità delle band. Come ebbi modo di dire per il secondo volume, qui non ci sono capolavori o complessi trascendentali (ne sono state scelte sedici da un nugolo di 35 candidati). Le canzoni si presentano forse più estreme rispetto al passato, anche se poi all’interno di questa categoria sono abbastanza variegate. Si va dal death metal più classico al black, passando per le sfaccettature più sinfoniche e\\o melodiche. I nomi vi risulteranno sconosciuti, le sonorità meno, ne sono certo, però qualcosa di interessante la scoverete. Se foste interessati l’album non vi costerebbe più di tanto, cd e spedizione solo 8 euro (volendo a prezzi modici sono disponibili anche i primi due volumi). Ultima annotazione, nella tracklist sono presenti due band che già in passato, per la precisione nella prima edizione, sono apparse in queste compilation, parlo dei Lyfthrasyr e, soprattutto, dei più che interessanti e noti The Profhecy 23. Non so se dalla terra che ha dato i natali a gente come Destruction, Pink 69, Necrophagist ed altri potrà venire fuori la prossima grande band del panorama tedesco, però operazioni come queste restano un buon termometro per misurare lo stato di salute di quello che resta il principale mercato metallico del globo.
Voto: S.V.
g.f.cassatella

Contact
www.baden-metal.de
www.facebook.com/badenmetal
www.youtube.com/badenmetal
<<< indietro


   
I Sileni
"Rubbish"
Prong
"Zero Days"
Paradise Lost
"Medusa"
Straight Opposition
"The Fury From The Coast"
Blind Guardian
"Live Beyond The Spheres"
Mother Nature
"Double Deal"
Numenor
"Chronicles From The Realm Beyond"
Beny Conte
"Il ferro e le muse"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild