Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Atomic Flower
:: Atomic Flower - Mercenary - (Autoprodotto – 2010)
Devo ammettere che quando ho aperto il pacco contenente questo CD, l\'ho accolto con un certo scetticismo dovuto ad una serie di fattori: la copertina con roba epica trita e ritrita, il titolo dal sapore fortemente maideniano, dalle foto della band non proprio accattivanti e via dicendo. Vi erano tutte le condizioni al contorno per far presupporre uno di quegli album che ti scivola addosso senza lasciare il segno. Ma invece non è stato così, perchè quando si è trattato di passare alla sostanza (vale a dire al discorso musicale in senso stretto), la band elvetica ha dimostrato di averne in abbondanza. Questo Mercenary è un\'apripista di 3 brani, un appetizer per il longplayer previsto per il 2011, intitolato “Destiny\'s Call”, un album che presenta una forte matrice Heavy, con venature doom ed una spruzzata (quanto basta) di prog, con ritmiche e tematiche altamente epiche. Un mix vincente, accresciuto da degli arrangiamenti davvero ben fatti e, soprattutto nelle chitarre, molto moderne (in questo genere non è cosa da poco). Si parte con la title track “Mercenary”, mid tempo, con un riff aggressivo ed un gran lavoro della sezione ritimica. Questo brano contiene un po\' tutti gli ingredienti cari alla band. La successiva “Destiny\'s Call” è il brano dove affiora di più la vena epica del quartetto elvetico, con un\'intro molto cavalleresca, ed una prestazione convincente del vocalist Marco Predicatori. Chiude l\'elegiaca “King or Slave”, con una chitarra acustica che crea un tappeto malinconico sulla prima strofa, prima del riff di chitarra che riporta il brano su binari più epici. Buona produzione e gran bel lavoro. Per un giudizio più completo, attendiamo la versione long.
Voto: 7/10
R. Doronzo

Contact
www.atomicflower.ch
www.myspace.com/theatomicflower
<<< indietro


   
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"
Avatarium
"Hurricanes And Halos"
Ecnephias
"The Sad Wonder of the Sun"
Antipathic
"Autonomous Mechanical Extermination"
Aurelio Follieri
"Overnight"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild