Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Astrofaes
:: Astrofaes - Dying emotions domain - (Autoprodotto - 1999)
Forse non proporranno granchè di nuovo questi Astrofaes provenienti dall\\\'Ucraina, ma il loro cd di 8 tracce (incluse intro ed outro) registrato nel \\\'98, non è poi così male. Il loro, è un black metal in grandi linee, standard, vicino ai primi Dimmu Borgir, che alterna parti più veloci ed estreme, con parti più votate alla melodia, in pezzi di media e lunga durata.
Direi intelligente l\\\'uso moderato di tastiere, mentre interessante è la presenza, seppur ridotta ad un solo pezzo, di un sassofono.
La registrazione è buona ma non impeccabile (il sound è un po\\\'ovattato).
Ascolto consigliato a chi ha nostalgia per quel caro vecchio black di facile presa di alcuni anni fa.

R

CONTACT:
www.adipocere.fr
adipocere@wanadoo.fr
<<< indietro


   
Necrodeath
"The Age Of Dead Christ"
Paradise Lost
"Believe In Nothing (remixed-remastered)"
Virtual Time
"From The Roots To A Folded Sky"
The Night Flight Orchestra
"Sometimes The World Ain’t Enough"
The Courettes
"We Are The Courettes"
Eversin
"Armageddon Genesi"
Paola Pellegrini Lexrock
"Lady To Rock"
Alberto Nemo
"6X0"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild