Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '

Enio Nicolini new album

Raw & Wild Rockfest IX edizione



Reviews - Armagedon
:: Armagedon - Dead Then Nothing - (Mystic Prod. – 2010)
C’è stato un tempo in cui death metal ed Europa dell’Est avevano solo una paio di paladini: Vader e Krabathor. Se i primi sono una delle realtà più attive del panorama underground, i secondi non hanno mai avuto una continuità, che potesse regalar loro un posto di primo piano nella scena europea. Accanto a questi due nomi, c’erano poi una serie di band, che si sbattevano, all’indomani della caduta del Muro di Berlino, per portare oltre cortina la propria arte. Tra questi c’erano i polacchi Armagedon, nati nel 1986 e autori di un paio di demo nei primi anni 90. Nel 1993 riuscirono anche a sfornare un primo lavoro per la Carnage Records, Invisibile Circe, il quale fu immesso sul mercato in formato musicassetta (inizialmente sarebbe dovuto uscire in formato cd per la Peacevill, poi non se ne fece più nulla). Il primo vagito ufficiale fu anche il canto del cigno del combo polacco. O almeno pareva tale! A distanza di un decennio i fratelli Maryniewski hanno ritrovato l’entusiasmo di rimetter su il progetto e la sempre più attiva Mystic Prodution non si è fatta sfuggire l’occasione di metterli sotto contratto. Il risultato è Dead Then Nothing, un disco di death metal al passo con i tempi. Niente operazioni nostalgiche, pur continuando a mantenere quelle peculiarità, brutalità e tecnica, che avevano reso l’esordio un prodotto da culto. Non mancano intermezzi di tastiera e pennellate a base di synth. Però quello che colpisce maggiormente è proprio quel rimanere in sospeso tra passato e presente. Questo è un disco che può piacere ai vecchi nostalgici e ai giovani più abituati a suoni limpidi e bombastic. Ben tornati Armagedon!
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.armagedon.net.pl/
www.myspace.com/armagedonofficial
www.mystic.pl
<<< indietro


   
Scala Mercalli
"Independence"
The Dolly’s Legend
"Wolves’ Songs"
Baro Prog-jets
"Lucillo & Giada e Topic Würlenio"
Necrodeath
"Defragments of Insanity"
Eresia
"Airesis"
À Répit / Inféren / Malauriu / Vultur
"Teschi Ossa Morte"
Heaume Mortal
"Solstices"
Sworn Enemy
"Gamechanger"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild