Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Apeiron
:: Apeiron - Among The Lost - (Autoprodotto - 2010)
La band nasce negli inizi del 2001 grazie ad Alessio Previde Massara come bassista, Federico Lino alla chitarra, Filippo Dendena alla chitarra e Rodolfo Rolando alla batteria. Dopo un demo-CD e un EP rigorosamente autoprodotti, gli Apeiron sembra vogliano dare lustro alla scena estrema nazionale, confezionando un prodotto che parte dal death melodico per poi lasciarsi andare a ritmi addirittura progressive estremamente inaspettati. Notabili soprattutto varie influenze jazz. \'Among The Lost\' è un buon album pieno di fantasia e originalità mostrabili soprattutto in pezzi come \'Hendra\' o \'The Last Page\'. Gli Apeiron riescono a far convivere vari generi di musica in uno solo evitando un cd sconclusionato. Assolutamente un ottimo album.
Voto: 7.5/10
Shin

Contatc
www.myspace.com/apeiron
:: Apeiron - The Cruel Crime - (Autoprodotto – 2008)
All’apparenza si presentano fin troppo bene (con un artwork curato e particolare) i nostrani Apeiron, lasciando immaginare che si tratti di una proposta molto originale e personale la loro ma che purtroppo non è così a primo impatto. Vi premetto che vi potrò parlare limitatamente della band dato che sono solo quattro i brani (tre più una bonustrack) che sono contenuti in questo EP “The Cruel Crime”. La loro musicalità è death metal dalle tinte melodiche che abbraccia varie influenze (Dark Tranquillity e Death principalmente) ma con una base che richiama alla mente gli schizofrenici nostrani Infernal Poetry. Ma passato questo momento di delusione, riascoltando con cura il prodotto, si inizia ad apprezzare il loro sound piuttosto complesso ma sempre molto melodico e malinconico. Infatti l’aspetto che spicca nelle loro composizioni sono le melodie tristi che rapiscono l’ascoltatore. L’unica pecca della band è che dovrebbe aggiungere qualche passaggio un po’ più tecnico (senza scadere nei virtuosismi, sia chiaro) alle loro composizione per far si che colpiscano più facilmente l’ascoltatore. Devo ammettere che la band sia riuscita a fare un buon lavoro, attenderò il full-leight per la conferma di questa mia impressione.
Voto: 7/10
Pax (Antonluigi Pecchia)

Contact
www.myspace.com/apeiron
<<< indietro


   
Rainbow Bridge
"Dirty Sunday"
The C. Zek Band
"Set You Free"
Buzzøøko
"Giza"
Carnera
"La Notte Della Repubblica"
The Doomsday Kingdom
"The Doomsday Kingdom"
Northway
"Small Things, True Love"
Kill Your Karma
"What Hides Behind The Sun"
L’Ira Del Baccano
"Paradox Hourglass"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild