Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Ancient Empire
:: Ancient Empire - Other World - (StormSpell Records - 2016)
Ritorna la band americana Ancient Empire proveniente dalla Bay Area – nonostante le origini, se ricordate, non si tratta di una band thrash, ma amante delle sonorità di Savatage, Jag Panzer, Omen, Armored Saint e Iced Earth! Se “When Empires Fall” del 2014 era un disco carino, ma più legato alle sonorità power di stampo europeo, discorso diverso per “Other World” e lo si intuisce già da brani come “Dark Before the Dawn” – grazie anche alla voce corrosiva del cantante e chitarrista Joe Liszt (anche con Ombra Killer, Hellhound, Rocka Rollas, ecc.). Quindi, una definizione (già al primo ascolto) per questo disco? Tranquillamente: “Keep It True” (heavy metal), un disco carico di riff e influenzato dalla vecchia scuola heavy! Gli Ancient Empire giocano sulle ritmiche e sulle chitarre (anche se hanno una sola chitarra nella band), con un approccio costante in quasi tutti i brani (8 brani) del nuovo disco – migliorando rispetto al disco precedente, ed è palese – un disco suonato con passione che regala canzoni abbordabili (come si faceva negli anni ’80!), che trascinano l’ascoltatore; siamo di fronte a brani che sprigioneranno adrenalina dal vivo! Il disco narra di ‘un altro mondo’ – futuro, di spazio e fantascienza – un concept su alieni che attaccano la Terra, per il tentativo di dominare il genere umano, con tanto di battaglia epica nel finale – tra sci-fi e U.S. Power Metal. Inutile un track by track, in quanto il livello dei brani è pressoché simile; possiamo fare qualche nome, come band di riferimento? Direi gli Iron Saviour! Per sonorità, tematiche sulla fantascienza (vedi anche la copertina di “Other World” e comparatela a quelle dei Saviour!), per atmosfere e stile… un deciso passo in avanti per la band californiana, grazie (forse) anche alle influenze di tutte le band di Liszt? Chissà! Per adesso, accorrete ad acquistare “Other World” e alzate il volume!
Voto: 7/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/ancientempiremetal
:: Ancient Empire - The Tower - (Stormspell Records - 2017)
Rieccoci con un nuovo episodio della (classic) power metal band statunitense Ancient Empire. Una nuova “narrazione”, la terza per intenderci (cioè, il terzo disco); una nuova avventura per raccontare la storia di un’altra visione sull’influenza dell’umanità attraverso i secoli (boh!). L’etichetta americana consiglia questo nuovo album agli appassionati di Armored Saint, Omen, Iced Earth, Jag Panzer, etc… Ma sì, diciamolo che può piacere agli appassionati delle sonorità Classic Power Metal made in U.S.A.! Devo dire che la band della Bay Area ha qui fatto un altro passo in avanti, stilisticamente parlando; un disco ricco di belle melodie e di energia, con gli Ancient Empire che propongono uno stile più classico, che si avvicina ad alcune delle band sopracitate. The Tower, la titletrack, ne è esempio lampante… un brano molto heavy, che si destreggia tra melodie e chitarre taglienti. Le melodie della successiva Endless Curse hanno quell’odore di già sentito – ascoltare per credere – ma, nonostante tutto, il pezzo scorre piacevolmente. View From Up Here è uno dei più energici del lotto (insieme a Darker Side of Midnight), senza nascondere l’amore per le band classiche made in U.S.A.! Anche Yesterday’s Hero è molto energetica, ma… come per Endless Curse, ha alcune melodie già sentite; ma tranquilli, anche questo episodio si fa apprezzare e “scivola” con piacere fino alla fine dei suoi quasi cinque minuti. Tocca a Dawn of Forever e The Last Sunset chiudere questo nuovo lavoro targato Ancient Empire, un nuovo lavoro più vicino alle sonorità classiche del Power Metal americano – che però strizza spesso l’occhio alla NWOBHM (e si sente). L’album non presenta intro, outro o ballad… è praticamente un disco vigoroso, capace di sprigionare funzionalità e melodie interessanti (ma non sempre originali!). Se amate i riff, le sonorità heavy e le melodie in stile anni ‘80, beh... The Tower è il disco per voi! Ricordiamo che questo è il terzo capitolo discografico di una band che sta crescendo – e album dopo album, la differenza si sente – e che suona con passione; forse la voce (in alcuni brani) non è sempre trascinante, a differenza della sezione ritmica e delle “asce” della band, ma tranquilli, il disco scorre e si fa ascoltare (anche più volte) senza problemi. La strada intrapresa dagli Ancient Empire è quella giusta… anche se, ultimamente (e sempre per la Stormspell), ho sentito gruppi più interessanti con queste sonorità; ma a differenza di alcune band contemporanee (e che pubblicano o hanno pubblicato per la Stormspell), sono sicuro che in futuro saremo di nuovo a parlare di loro su queste “pagine”, magari tra uno o due anni…
Voto: 6,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/ancientempiremetal
:: Ancient Empire - When Empires Fall - (Stormspell Records - 2014)
Difficile il lavoro dello scribacchino, quando arrivano dischi di band misconosciute… armandomi di pazienza e volontà vado a cercare qualche info, qua e là per la rete. Ma parliamo del disco, abbastanza interessante e targato Stormspell Records; “When Empires Fall” è un nuovo lavoro che arriva dalla Bay Area, ma (attenzione) con riferimenti più classici e meno thrash (niente affatto, per la verità), infatti l’etichetta cita come influenze Savatage, Jag Panzer, Omen, Armored Saint e Iced Earth. Us Power Metal, direte voi? Beh, diciamo invece che alla band non dispiace il power europeo! Infatti, troviamo l’energia dell’Us power metal che si mescola sapientemente allo stile power metal di classica derivazione europea; effettivamente sarà per la voce, più melodica e molto più vicina ai gruppi europei – ascoltate l’omonima “Ancient Empire” per farvi un’idea. “Prophecy Revelaed” è una traccia mid-tempo, più legata alla scuola degli anni 80… in generale, “When Empires Fall” è un disco vario, pur senza nessuna intro o orpelli vari. Insomma, i riff ci sono, le melodie altrettanto… diciamo che manca solo quel pizzico di originalità che potrebbe far uscire dall’anonimato questa band Made in USA! Difficili da reperire (anche per le info), ma se riuscite a trovarli divertitevi con loro a suon di Heavy Metal!
Voto: 6,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/ancientempiremetal
<<< indietro


   
Venom Inc.
"Avé"
Raging Fate
"Gods of Terror"
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild