Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Alice Tambourine Lover
:: Alice Tambourine Lover - Naked songs - (Go Down Records - 2012)
Gli Alice Tambourine Lover sono Alice Albertazzi e Gianfranco Romanelli che in questo nuovo progetto mettono a nudo una passione tutta folk/blues in un disco intimista in stile ‘on the road’ dal rappresentativo titolo “Naked songs”, 9 tracce incentrate sulle rarefatte atmosfere create dalla malleabile voce di Alice e le sonorità slide e trascinate del dobro (particolarmente amato dai Dire Straits e da Jimmy Page, giusto per fare un paio di nomi) il cui timbro particolare dà corpo e spessore alla basi musicali tanto da far quasi dimenticare il minimalismo strumentale del duo bolognese, il suono è infatti corposo, intrigante ed estremamente melodico. “Naked songs” si ascolta di getto, dalla prima all’ultima traccia, alla fine ti lascia un senso di leggerezza e di pace, un deserto polveroso e caldo introdotto da “Angels gone”, sonorità acustiche dai lontani ricordi grunge alla Alice in Chains con “Candy Cars” e continui cambi di registro della voce della cantante che se a volte sibila ‘alla P.J. Harvey’ altre volte è graffiante e dura alla ‘Patti Smith’, resta comunque difficile etichettarla in uno schedario risultando personalissima e originale, versatile e sfaccettata come in “Naked lady” e particolarmente vibrata in “Shall I walk around”. È cibo per l’anima “Let desires come”, cinque minuti di belle melodie blues e un’intesa tra voce e strumenti che si avverte a fior di pelle e si sente nell’aria, magnetica e forte delle illusioni psichedeliche. Non potevano scegliere un pezzo migliore per concludere questo viaggio, gli ”Alice Tambourine Lover” che con “Pills off fire” ci lasciano con un senso di smarrimento, con le vertigini per averci fatto girare e vibrare pur restando fermi e in equilibrio. “Naked songs” è un disco d’esordio di grande qualità, coinvolgente e denso.
Voto: 7/10
sara centaro

Contact:
www.godownrecords.com
www.myspace.com/alicetambourinelover
<<< indietro


   
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild