Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Airforce
:: Airforce - Strike Hard - (Pitch Black Records - 2020)
NWOTHM from UK con Paul Di’Anno special guest (nella traccia “Don’t Look in Her Eyes”)... beh, già questa è un premessa interessante, no? Più o meno! Con brani come “Fight” e “Finest Hour”, Flavio Lino (vocals) sembra “omaggiare” Bruce Dickinson (ascoltare per credere!) – chissà cosa avrà pensato il buon Di’Anno di questo? Ai posteri l’ardua sentenza! Per la cronaca, gli altri special guest sono Ivan Giannini in “The Reaper” – brano molto accattivante e Heavy – e Zal Cleminson in “Faith Healer” (bonus track). Ma come non citare il batterista di questi Airforce? Tale Doug Sampson: è stato il terzo batterista dei Maiden, dal 1977 al 1980, registrando il famoso “The Soundhouse Tapes” e “Burning Ambition” (la B-side del debut single “Running Free”). Perciò, ex batterista dei Maiden, ex cantante dei Maiden come ospite, cantante che “imita” l’attuale cantante dei Maiden, suonano Heavy Metal, insomma fate due più due… e otterrete gli Airforce. Il duello vocale in “Don’t Look in Her Eyes” è interessante, laddove la voce alla Dickinson di Lino duetta con la voce più grezza e “punk” di Paul – e qui, mi viene un dubbio, un eterno dilemma: e se i Maiden chiamassero Di’Anno per duettare con Bruce Bruce? Magari in qualche anniversario, in qualche concerto, in qualche nuovo brano… ma ok, dopo questo interessante duetto, la mia fantasia ha iniziato a galoppare (e di tanto!). Per la cronaca, cercate il video su YouTube per farvi un’idea e per “galoppare” con la fantasia. Cito anche Tony Hatton (al basso) e Chop Pitman (chitarre) per il lavoro svolto con Lino e Doug. Un lavoro onesto e sentito. Certo, non parleremo mai di originalità, ma è un album alla Maiden a tutti gli effetti (i Maiden dannatamente NWOBHM)! La band aveva pubblicato un primo album nel 2016, “Judgement Day”, due EP – “The Black Box Recordings: Volume 1” (2017) e “The Black Box Recordings: Volume 2” (2018) – e un singolo, “Band of Brothers/Sniper”, nel 2019. E pensare che si erano formati nel 1987, apparendo anche nella compilation “War Games” (Origins of Iron) nel 2015. Nulla da aggiungere, nulla da togliere… Ladies & Gentlemen, questo è puro Heavy Metal. E per chiudere alla Proietti: “A me, me piace!”.
Voto: 7/10
Giovanni Clemente

Contact
www.airforceuk.co.uk
www.facebook.com/chop.airforce
<<< indietro


   
Accept
"Too Mean To Die"
Airforce
"Strike Hard"
Darkenhold
"Arcanes & Sortilèges"
Silenzio Profondo
"Ritornato dall’incubo"
Iron Savior
"Skycrest"
Witchwood
"Before the Winter"
The Smashing Pumpkins
"Cyr"
Dark Quarterer
"Pompei"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2020
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild