Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Acid Tales
:: Acid Tales - Here Comes the Storm - (Autoprodotto - 2013)
La spinta del rock, quello vero, pungente, potente, senza contaminazioni transitorie di moderne e scontate sonorità, un rock che non scende a compromessi deciso a graffiare seppur pagando lo scotto di alcune imprecisioni nell’esecuzione… licenze poetiche! È questa la strada che percorrono gli Acid Tales con il loro debut album “Here Comes The Storm”, un ricco Ep creato dalla mente di Vincenzo Cervelli, poeta e scrittore oltre che chitarrista e voce della band. Altalenanti stati d’animo si alternano ascoltando queste quattro tracce mistiche, rabbiose e introspettive, al punto che sembrano registrate in presa live direttamente da un palco polveroso in penombra, è questa la suggestiva impressione che si ha ascoltando la prima traccia “Lose… Win”, il passaporto degli Acid Tales, il marchio di fabbrica, un racconto acido, duro e poetico al tempo stesso, vita vissuta, amara… rock!
Con l’esortativa “A New Day” i toni si fanno più caldi, l’inciso è chiaro e familiare dal momento in cui lo si ascolta la prima volta, il suono della chitarra è accogliente come una vecchia poltrona di pelle e il timbro inconfondibile della voce di Cervelli è più che convincente quando esplode al limite delle vene gonfie sul collo, si gioca il tutto per tutto del resto come lui stesso canta: “… there’s nothing to lose in this world!”.
Un improvviso cambio di tonalità segna l’inizio della magia della title-track, un bel giro di psichedelia, tonalità sabbiose che fanno molto “Dal Tramonto All’Alba”.. la chitarra è ossessiva e attraente e la voce che all’inizio intriga e scalda l’atmosfera con quel suo tono caratteristico si perde, verso la fine del pezzo, in un’effettistica che non serve e che rompe un po’ la magia che si era creata.
A chiudere l’Ep degli Acid Tales è “Lookin’ truth” una ballad intima ed evocativa, toni sommessi e chitarra folk, cori leggeri e discreti in sottofondo che aiutano a creare l’atmosfera di un sipario che sta per chiudersi e delle luci che poco alla volta si attenuano. Un Ep che merita più di un ascolto, “Here Comes The Storm”, ideale per chi insegue l’essenziale.
Voto: 7/10
sara centaro

Contact:
www.acidtales.com
www.reverbnation.com/acidtales
www.myspace.com/acidtales
www.facebook.com/acidtalesband
www.youtube.com/acidtalesmusic
info.acidtales@gmail.com
<<< indietro


   
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild