Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Absentia Lunae
:: Absentia Lunae - Historia Nobis Assentietvr - (ATMF – 2009)
Sono cambiate diverse cose negli Absentia Lunae dall’uscita del buon “In Hvmbrarvm Iperii Gloria”. Cambi di line-up: sono entrati a far parte del progetto Blastphemer (ex turnista dei Belphegor) alla batteria e MZ, maestro dell’elettronica e mente principale di Locus Mortis, Urna e Arcana Coelestia. Naturalmente ciò ha comportato una svolta di sound che li fa avvicinare al death metal ma non è un problema. Anzi, l’odio di questa terza opera “Historia Nobis Assentietvr” si sposa benissimo con questa manovra. Ma state tranquilli ché l’epicità nazionalista non si è sgretolata ma in questo lavoro spunta più in forma che mai (come di consueto la musica viene preceduta da un’intro, in questo caso, da “Neuropa Calling” che con il suo titolo fa notare l’estensione delle vedute che ha la nuova formazione dato che in passato preferiva parlare del territorio nazionale). La violenza dei brani dal ritmo serrato (vi ho già detto chi è il batterista o sbaglio?) li rende trascinanti, inoltre le partiture elettroniche riescono ad amalgamarsi bene al sound non risultando mai fuori luogo (un esempio può essere l’ottima song “The Timeless Call – Cruelly Does It Resound!”). Un altro passo fatto bene per gli Absentia Lunae, simbolo che in Italia abbiamo una scena florida ma che magari andrebbe più tenuta d’occhio (ormai l’avrò scritta una centinaia di volte questa frase ma non importa!).
Voto: 8/10
Pax (Antonluigi Pecchia)

Contact
www.myspace.com/absentialunae
:: Absentia Lunae - In Vmbrarvm Imperii Gloria - (Masterpiece – 2007)
La Masterpiece rende disponibile questo cult (per gli amanti del black metal italiano) che precedentemente era stato distribuito in tiratura limitata (e oltretutto solo in vinile) dall’etichetta Sol Invictus.
Già dall’intro “Fortis Cadere, Cedere Non Potest” (anche se il titolo dell’album già ce lo suggerisce) si possono notare le atmosfere epiche che interamente pervadono questo album.
Tutti e otto brani che formano questo “In Vmbrarvm Imperii Gloria” sono buoni e pieni di violenza ma quelli che spiccano sono: “Mid Svmmer Spiritval Holocavst”, “Pale Lvne”, “Manipvlated Statves Of Flesh” e “Memneso On” (bellissimo brano acustico con una bella citazione presente nella sua parte conclusiva).
Nel complesso questo “In Vmbrarvm Imperii Gloria” è un buon prodotto che consiglio agli amanti delle band più classiche del black metal come i Mayhem.

Pax (Antonluigi Pecchia)
:: Absentia Lunae - Vorwärts - (ATMF - 2014)
A cinque anni di distanza dall\'ultimo “Historia Nobis Assentietvr” ritornano gli Absentia Lunae, combo post-black metal triestino fra i più originali che la nostra terra natia abbia mai potuto partorire e probabilmente anche fra i più sottovalutati a livello nazionale, ma si sa la scena musicale italiana non è esente dalle varie leucemie a base di cosche e nepotismo che attanagliano tutto il resto della realtà italiana. Gli Absentia Lunae infliggerebbero senza problemi nichilistici schiaffi morali sui palchi di tutta Europa, senza sfigurare neanche a confronto dei “big” del genere, ma forse per scelta o forse per l’ostile ambiente di cui sopra i nostri suonano pochissimo live (sarebbe bello gettare del veleno su alcune band italiane sopravvalutate... ma non è questo il luogo). Veniamo a Vorwärts. Il disco è composto da 7 tracce una più violenta dell’altra, tranne che per l’ultima “L’arrive”, outro dove la violenza sonora viene sostituita dalle parole recitate in italiano(“il silenzio è il peggiore dei richiami per l’essere”) accuratamente amalgamate con alcune partiture al limite fra l’industrial e la musica da camera. Il canto in Italiano lo ritroviamo anche nella title track “Vorwärts”, dove forse, insieme alla riarrangiata “Manipulated statues of flesh” (presente anche nel precedente album) si riconoscono le sonorità più antiche e a tratti melodiche a cui gli AL ci hanno abituato. Difatti a differenza di “Historia Nobis...” la melodia non trova rifugio in Vorwärts, eco disperato dove la furia decadente e post apocalittica figlia degli ultimi Mayhem regna per tutta la durata di questi 44 minuti d’odio. Piacevole risulta il cambio stilistico che Ildanach ha apportato alle sue vocals, che ricordiamolo sono state sempre improntate su uno screaming stridulo al limite della digeribilità uditiva; il frontman ad oggi, pur non disdegnando un più educato scream, adopera con ottimi risultati evocative clean vocals e recitati (non meno strazianti ed efficaci delle urla). Prima di giungere alle conclusioni lasciatemi dire che Climaxia è “l’unica donna che ha senso nel metal” (ascoltare per credere). Dunque ci ritroviamo di fronte a un lavoro di altissima caratura… un’affermazione di potenza o della volontà di potenza (Adleriana), un’eco futurista non adatto ai deboli di cuore, che avrebbe potuto benissimo sostituire le metanfetamine somministrate ai soldati nella Seconda Guerra Mondiale. Buon ascolto.
Voto: 8/10
Simone Laviola

Contact
www.facebook.com/absentialunae
www.absentialunae.net
www.ATMF.net
<<< indietro


   
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"
Full Leather Jackets
"Forgiveness: Sold Out"
The Sade
"Grave"
The Charm The Fury
"The Sick, Dumb and Happy"
Zora
"Scream Your Hate"
LoboLoto
"Even The Stones Fall"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild