Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Newsletter
Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - - '






:: Deicide - Visceral Bleeding - Prostitute Disfigurement - Wykked Witch _Estragon (Bo) 11/11/05

Sicuramente si sa gi� cosa aspettarsi da una situazione di questo tipo e si spera non ci siano intoppi di sorta ad inficiare la buona riuscita dell'evento. Le aspettative non sono state deluse e l' Estragon si � rivelato pi� che un ottimo contesto per l'incedere devastante dei gruppi sopra menzionati, che trovano ideale collocazione in ambienti non dispersivi, dove poter esprimere appieno la carica di potenza e aggressivit�.
Ad aprire le danze troviamo i PROSTITUTE DISFIGUREMENT, veloci e brutali quel tanto da ricordare i vecchi Cannibal Corpse, tecnici ma non sofisticati, minimali per non sacrificare la durezza dell'impatto sonoro scarno e senza fronzoli, ma di sicuro effetto.

Dal sound sicuramente pi� arrotondato ma non per questo meno efficace, gli americani WYKKED WITCH contrappongono al precedente growl un aggressivo e pittoresco cantato femminile, sostenuto da tappeti di tastiera ed intro orchestrali che regalano sfumature interessanti al buon feel generale.
Sul palco viene il momento dei tanto aspettati VISCERAL BLEEDING. Capaci di peripezie tecniche al di l� dell'immaginario gli svedesi regalano al loro pubblico uno spettacolo impeccabile, il sound colpisce in pieno volto, forte di una precisione chirurgica che non ne sporca le dinamiche e sostiene appieno le monolitiche linee vocali.

Al termine della grande performance sale ancor pi� del previsto l'attesa dei mitici DEICIDE, la tensione si avverte a pelle e sfocia, al momento del primo accordo suonato, in un grande pogo collettivo che lascia a mala pena la possibilit� di concentrare l'attenzione sul palco su cui troviamo, piacevolmente meravigliati, il mitico Jack Owen dei Cannibal Corpse. Sapevamo di un cambio di line up ma non avremmo mai immaginato a questi livelli. Inutile a questo punto sottolineare la mastodontica performance del frontman Glenn Benton e di tutto il resto della band che ci regala anche pezzi storici del calibro di "once upon the cross" e "the children of the underworld" .
Tanto i nuovi fans che quelli di vecchia data hanno potuto godere della cattiveria di cui solo i DEICIDE sono capaci. Lo spettacolo scorre perfetto e ci si ritrova all'uscita del locale sensa rendersene conto, anche se � passata la mezzanotte e i concerti sono iniziati che non erano le 9...
Alla prossima.

Grawl

<<< indietro


   
Kilmara
"Love Songs And Other Nightmares"
Grimner
"Blodshymner"
Slipknot
"5: The Gray Chapter"
Stage Of Reality
"The Breathing Machines"
Dark Lunacy
"The Day of Victory"
Enchant
"The Great Divide"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on Myspace Raw & Wild on YouTube

Interviste
Speciali
Live reports

Gemellaggi


RockCult
Listenable rec.
Roadrunner Italia
Live in Italy
Necroagency
Metal Wave
Kreative Klan
Nuclear Blast
Black Widow
SG records
Vivo Management
EG pubblice relazioni
Underground Metal Alliance
Rock and Growl
Metalcamp
           
RAW & WILD 2000 / 2013 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild