Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '






:: AGNOSTIC FRONT (UNITY TOUR 2005 featuring: AGNOSTIC FRONT + DEATH BEFORE DISHONOR + DIECAST + BLACK FRIDAY 29 11.03.2005 - BOLOGNA, Officina Estragon)

Tornano in Italia i mitici Agnostic Front all’Estragon di Bologna (dopo l’ultima data italiana l’estate scorsa al Transilvania di Milano); gruppo intransigente della scena thrash-core americana, insieme a Cro-mags, Amebix, Exploited, ( gli ultimi due gruppi citati sono inglesi , appartenenti cmq alla stessa scena ) che ha sempre rappresentato l’ideale punto di incontro tra thrashers incalliti e
punkers .
Il gruppo americano è supportato nel tour europeo da gruppi quali Die cast e Death before dishonour, gruppi che sinceramente esulano dalle mie conoscenze e gusti musicali . Infatti sia i Die cast e Death before Dishonour, sono autori di nuovo crossover; fanno uno show senz’altro di impatto, anche se la loro proposta appare comunque scontata e poco innovativa.
Da segnalare la cover completamente storpiata, rispetto all’originale, di Raining Blood degli
Slayer , che riscuote però una grande risposta dal pubblico .
Infine entrano sul palco i tanto attesi Agnostic Front ( ricordo per chi non lo sapesse, che i due componenti rimasti della formazione originaria sono il chitarrista e “portabandiera della band” Vinnie Stigma ed il cantante Roger Miret) .

La band americana da sempre dedita a un thrash-core velocissimo, che unisce elementi classici del punk e matrici thrash di stampo americano, parte subito alla grandissima con “the eliminator” , pezzo storico della band tratto dal famigerato Lp uscito per Combat Records “Cause for Alarm” , ed il pubblico è già in delirio.
Seguono i più famosi cavalli di battaglia del gruppo da “ United & strong ” a “Your Mistake” , senza tralasciare pezzi tratti dal primissimo Lp della band statunitense “Victim in Pain”.
Il gruppo prosegue nella scaletta con pezzi tratti dal nuovo disco , sempre velocissimi e senza sosta, forse troppo improntati , però, a sonorità crossover-new metal moderne.
Da sottolineare comunque la presenza scenica di Roger , davvero molto forte , lanciandosi per più di una volta sul pubblico (vedi foto)! A parte questo la musica è devastante e non lascia tregua all’ascoltatore (da notare un pogo massacrante!!Grandiosa l’ organizzazione !
Finalmente un posto dove un po’ di pogo ed esaltazione non è punito con strattoni o pugni , vedi luoghi tipo Transilvania…) .
Direi comunque una bella performance, anche se sinceramente avrei preferito - e qui mi chiamerete nostalgica - l’utilizzo di suoni maggiormente anni’80 , tanto per ricreare l’aura malsana dei primissimi lp e, perché no, degli ormai irreperibili 45 giri della band .

Glen

<<< indietro


   
Heir
"Au Peuple De L’Abìme"
Der Blutharsch And The Infinite Church Of The Leading Hand
"What Makes You Pray"
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild