Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Savior from Anger + Sunless Sky + Space Monkey - 27/05/2017 - Slyfox Pub, Ohio, USA

I Savior from Anger sono una band italiana capitanata dal chitarrista Mark Ryal che negli ultimi anni si è trasferito negli Usa e ha messo su una line up tutta americana per la sua band. Alla voce troviamo niente poco di meno che Bob Mitchell degli americani Attacker, singer rodato e di esperienza, che abbiamo visto più volte in Europa negli anni passati.
Ma veniamo allo show. Interessante l'accoppiata forse strategica, Savior from Anger - Sunless Sky, infatti quest'ultimi sono dell'Ohio, città dove si trova il locale e band di spicco locale. Ricordiamo che le bands hanno fatto diversi shows insieme in giro per gli States. Ad aprire le danze sono gli Space Monkey, gruppo locale alle prese con un tecnichal thrash strumentale di ottima fattura. Brani veloci e precisi che coinvolgono il pubblico presente. Salgono sul palco i Savior from Anger che ricordiamo, sono in giro per molti stati americani per un coast to coast tour show diretto e violento puntato sul repertorio più potente della band italiana, power metal a doppia cassa senza compromessi, non un attimo di respiro, si susseguono i brani: the Eye, Chosen Ones, Thunderheads e Across the Sea tutti veloci con un Mitchell che dimostra dopo tanti anni di non aver perso lo smalto di un tempo, voce aggressiva e acuta proprio come ci aveva abituati con gli Attacker anni fa. Il chitarrista Mark Ryal dimostra una grande esperienza on stage con assoli e riffs precisi e veloci e trova spazio anche per un suo momento solistico con un solo formidabile che cattura i presenti.

Brano To Fall dedicato al compianto David Wayne dei Metal Church con la presenza di sua figlia sul palco con la band, momento emozionante. Ottima la prova della sezione ritmica Shank Callin che supportano bene ritmiche frenetiche a momenti più pacati. Si chiude lo show con In the Shadows, altro brano tratto dall'ultimo lavoro discografico Temple of Judgment , edito per la tedesca Pure Steel records. Ottima la prova della band e belli i brani all'insegna del vero metal made in Italy. È ora la volta dei Sunless Sky, subito si percepisce che la band ha un sound molto devoto ad un thrash death moderno molto coinvolgente.

Il singer Juan Ricardo mostra una padronanza delle sue corde vocali e attraverso i brani tratti dai due album della band si destreggia in note acutissime. Doppelgänger ,Kingdom of Sky Stone Gods Lake of Lost Souls brani estratti dall' ultimo lavoro Doppelganger, brani veloci coinvolgenti. C'è spazio anche per Subzero di cui la band ha fatto un video e per la conclusiva Reign in Blood degli Slayer. Che dire ottimo show, ottime bands e pubblico soddisfatto. Bravi ragazzi!

Kevin Bekler

<<< indietro


   
Ancient Empire
"The Tower"
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild