Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '






Disguise + Dewfall – Second Coming Official Release Party – Bari - Target - 10/02/2012

Un ritorno illustre dopo l'altro al Target di Bari. Se un paio di settime fa era toccato ai Natron, 'sta volta è stato il turno dei barlettani Disguise. Fermi da qualche anno, i pugliesi, all'indomani della pubblicazione dell'ottimo Second Coming, hanno ripreso l'attività live proprio con questa data barese.
Innanzi agli habitué dei venerdì metallici organizzati dalla Vivo Management di Luigi Pisanello (per l'occasione improvvisatosi intervistatore durante i tempi d'attesa a ridosso delle esibizioni) i primi a salire sul palcoscenico sono stati i Dewfall, altra compagine che da un po' di tempo aveva fatto perdere le proprie tracce.
Le novità in seno alla formazione non mancano, accanto agli storici membri Flavio Paterno (chitarra) e Andrea Puzo (batteria), oggi troviamo Vittorio Bilanzuolo (già voce dei Tales Of Deliria), Saverio Fiore (basso) e Nico Lucarelli (chitarra). Inutile dire come questo sangue nuovo abbia portato entusiasmo nel combo. Infatti, nonostante questa fosse la prima esibizione con la nuova lin-up, tutto è filato liscio come l'olio. La band si è dannata sul palco proponendo un thrash aggressivo e furioso. Anche la presenza scenica dei nuovi non è male, e il singer Vittorio dimostra ancora una volta di essere un ottimo animale da palcoscenico. I brani proposti sono stati: "Free Entrance To Hell", "Painful Death Lake", "Forever Ghost", "Spheres Of Abyss", "1000 eyes" il tributo ai Death, "The Serpent's Cave", "Ravens Of The Frost" (presentata dal cantante Burning Nitrum, Davide Cillo) e "Apostasy Of Hopes". Ora che la ruggine è andata via, è necessario che la band pubblico un album!

Un po' nervosi prima dell'esibizione i blackster barlettani lo erano, non fosse altro per la lunga inattività live. Però saliti sulle assi del palco, tutto è svanito di colpo! Anche per i Disguise le novità non sono mancate, non per quanto concerne la line-up ormai consolidata (Vexator – basso, Aiwass – batteria, Dei Nuntius Mortis – chitarra, Carnifex – tastiere e Vastator Mentis – voce), ma per il trucco. A sorpresa la band si è presentata al pubblico quasi del tutto senza make-up! Ma i fan della band hanno capito che non è il cerone che fa il metallone (rima migliore non l'ho trovata), ed è così che la carica live del combo è rimasta immutata. Anni e anni in giro per i palchi d'Italia ed Europa in compagnia di nomi illustri, non si cancellano con una spugna!

L'affiatamento tra i cinque è immutato, ed è subito un invasato Vastator Mentis a rubare la scena! Grandiosa la sua esibizione, puro istinto primordiale, per quello che secondo me è una delle migliori ugole black in circolazione. Ovviamente ampio spazio hanno ricevuto i brani tratti dal nuovo album edito dalla My Kingdom: "Fragile Certain Death", "I'm Alone", "The Origin Of The Unknown", "Eclipse", "Repressed Rage" e la titletrack "Second Coming". Confermo quanto detto in sede di recensione, ormai questi ragazzi hanno gettato alle spalle la scomoda etichetta di Dimmu Borgir nostrani e sono giunti a un'identità stilistica propria, che, pur affondando le proprie radici nel black sinfonico di fine anni novanta, oggi può essere definita estrema nel senso più ampio e completo del termine! La riprova la si è avuta dall'entusiasmo del pubblico assiepato sotto il palco, pronto a tuffarsi in un vortice di sonorità malsane!

Unica concessione al passato è stata l'esecuzione di "Late", tratta dall'omonimo full-lnght datato 2007, mentre "Mother North" ha rappresentato il tributo ai Satyricon.

Così come il trucco, sono spariti alcune trovate scenografiche che accompagnavano l'esibizione della band, come per esempio le frattaglie (per buona pace della nazione vegana…). "Meno orpelli, più sostanza", questa sembra essere la strada intrapresa on stage dai Disguise. Non mi resta che augurare loro che questa esibizione barese sia la prima di una lunga serie. In bocca al lupo, ragazzi.

g.f.cassatella

<<< indietro


   
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"
The Outer Limits
"Apocalypto"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild