Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '






Heathen + Methedras + guests - Club 71 – Milano – 08/05/2010

Gli americani Heathen sono senza dubbio tra i principali protagonisti di questo gran bel 2010 a livello musicale (per il resto lasciamo perdere che è meglio …) con la release del loro capolavoro del thrash “The Evolution Of Chaos”. Difficilmente si può vedere la band dal vivo in Europa ma con un cd del genere un buon tour promozionale sembrava doveroso farlo. Un amante del thrash metal old school come me non poteva mancare alla data milanese di questo tour ed ecco a voi il mio resoconto …

Arrivo al Club 71 in primo pomeriggio e mi ritrovo subito a sbirrazzare in compagnia di un paio di metallari d’altri tempi e la cosa mi impaurisce sulla scarsa riuscita di questa serata (ma era troppo presto per preoccuparmi perché con l’inizio del concerto si è accumulata sempre più gente fino a riempire per bene il locale). Il continuo brindare prosegue allegramente e alle 18 giunge il momento di entrare e prepararci al massacro … Ad aprire le danze spetta agli Ancient Dome e il loro thrash metal puramente old school. Prova formata da una manciata di brani tratti dal loro debut “Human Key” e qualche anticipazione del loro prossimo lavoro che a quanto pare non deluderà affatto i loro fans. Buona prova sull’aspetto tecnico arricchita da una sufficiente presenza scenica. Bravi per il pubblico e anche per il sottoscritto!

La serata prosegue con i siciliani Urto (giunti a Milano con un lunghissimo e stressante viaggio in macchina) che sembrano avere molti sostenitori qui in Lombardia (e poi ci bombardano di propaganda leghista …). Anche per loro il tempo a disposizione è esiguo e la band non vuole sprecare questa possibilità giocandosi alla meglio tutte le carte in suo possesso e sembra riuscirci veramente bene. I brani tratti dal loro buon “Upside-Down” colpiscono nel segno tutti i presenti grazie ad una riproduzione priva di pecche tecniche. L’unico rimprovero riguardo alla loro performance va al vocalist Alessandro Olivo che ha dovuto ricorrere all’utilizzo di effetti vari per rendere perfetta la propria voce, personalmente avrei semplicemente preferito poter ascoltare qualcosa di reale per poter testare anche le sue reali capacità. Poi per il resto però non ho veramente nulla da dire, non so se la band ci abbia dovuto rimettere troppo per poter suonare al concerto in questione, la cosa che so però che a noi presenti ha fatto molto piacere poter assistere alla loro prova. Complimenti alla band, non c’è altro da aggiungere al momento …

Dopo la prova degli Urto decido di fare un break e torno al locale quando i Methedras stanno per terminare la loro prestazione. Assisto soltanto alla cover fatta bene del brano “Bulldozer” dei Machine Head e alla conclusione del loro show con la violenta “Civil War”. Tra il pubblico solo una manciata apprezzano la musica della band dato che comunque si tratta di un thrash metal piuttosto moderno ma personalmente, da quel poco che ho avuto modo di vedere, devo ammettere che la band ha una bella presenza scenica poi per il resto non posso scrivere dal momento che ascoltato troppo poco per giudicare …

Dopo una lunga e alcolica attesa, le luci vengono abbassate sul palco e l’intro sinistro di “The Evolution Of Chaos” ci suggerisce che è giunto il momento di assistere alla prova degli Heathen! La band prende immediatamente possesso del palco iniziando il loro show da dove l’intro termina regalando una tripletta tratta dal loro ultimo cd formata da “Dying Season”, “Control By Chaos” e “Fade Away” suonate perfettamente e senza prendere fiato. La band è in forma smagliante, David dona allo show una voce pressoché perfetta e incita tutti i presenti alla distruzione del locale, gettandosi anche lui spesso nella bolgia dei presenti. Lee Altus e Kragen Lum vestono i panni dei killers della serata con i loro riffs taglientissimi e assoli ultraveloci ma soprattutto sempre precisissimi ma a dargli una mano è il batterista Darren Minter con i suoi tempi tiratissimi riproposti senza un minimo di errore e Jon Torres al basso, seppur non stato una figura spiccante come gli altri membri della band, ha dato vita a una performance impeccabile. Lo show prosegue senza sosta con gli storici brani della band e tra il pubblico il pogo si fa sempre più violento e continuerà fino alla fine, dopo un’ora e mezza di impeccabile show che ha dimostrato a tutti i presenti che essere una band di serie b non vuol dire affatto di non saper suonare. Credo che gli Heathen con questo 2010 stiano acquistando la fama che non hanno mai avuto modo di avere, ingiustamente, durante gli anni trascorsi. Ma per me e per molti resteranno pur sempre una delle migliori (e delle più seminali) thrash metal band di tutti i tempi e ciò è stato dimostrato dal buon numero di presenti alla loro data milanese che mi resterà per molto tempo impressa nella mia mente o almeno così spero dato che comunque difficile poter vedere la band in tour nel nostro Paese (di merda!) …

Setlist della serata:

• Dying Season
• Control By Chaos
• Fade Away
• Opiate Of The Masses
• Goblin’s Blade
• Mercy Is No Virtue
• No Stone Unturned
• Bloodkult
• Death By Hanging
• Open The Grave
• Hypnotized

Pax (Antonluigi Pecchia)

<<< indietro



   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild