Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '






Soulfly + Incite - Rolling Stone - Milano - 21/02/2009

Vorrei assegnare a questo mio articolo il titolo: “Tutto In Famiglia”. Voi vi chiederete il perché ed io ora vi rispondo. Quest’estate i fratelli Cavalera (o qualsivoglia i Cavalera Conspiracy) sono stati in tour e Max (ovviamente Cavalera) si è portato con sé suo figlio (che durante lo show all’Evolution Festival ha cantato al posto del padre il brano “Troops Of Doom”). In questo caso oltre a portare i suoi famigliari con sé ha messo in valigia gli Incite, la band del figlio come special guest.



Come dicevo ad aprire la serata è toccato agli Incite, ragazzi che non ci vanno giù leggermente sono anche giovani ma di sicuro l’energia non gli manca affatto. Richie Cavalera ha una voce niente male (non paragonabile a quella del padre ma comunque assolutamente da non buttare via) e brani che ho potuto ascoltare nella loro performance hanno coinvolto la maggior parte del pubblico. Niente di originale che sia chiaro ma mai scontato e soprattutto decisamente pesante. Sicuramente hanno qualcosa da dire (e al giorno d’oggi non ce ne sono molte band come questa) e approfondirò la conoscenza riguardo la loro musica.

Non c’è stato molto tempo per questi ragazzi che subito è scoccato il momento del cambio palco. Lo stage viene adornato da giungla, quindi pronto per ospitare il metal primitivo dei Soulfly che danno inizio alle danze (e soprattutto al pogo sotto il palco). Partendo con i brani tratti dai loro ultimi lavori come un treno in corsa che travolge tutto e tutti come una furia per poi passare ai primi periodi della formazione. Dopodiché è giunto il momento di regalare composizioni “sepolte” (per la quale sicuramente molti nel pubblico erano stati spinti ad assistere questo spettacolo) come: “Territory”, “Refuse/Resist” e Troops Of Doom”. La cosa che mi ha principalmente colpito di questa serata è che il Rolling Stone era gremito (molto probabilmente sold-out), cosa su cui non ci avrei mai scommesso un centesimo. Insomma Max Cavalera è una colonna intramontabile del metal e che in qualsiasi salsa (Soulfly o Cavaliera Conspiracy) approdi in terra italica troverà sempre molti aficionados (molto probabilmente ai Sepoltura) ad attenderlo! In conclusione devo dire che pur non essendo mai stato un fan della band ho apprezzato il loro show privo di errori e sempre violento!

Pax (Antonluigi Pecchia

<<< indietro


   
Fire Strike
"Slaves of Fate"
Aliante
"Forme Libere"
Unreal Terror
"The New Chapter"
Vetriolica
"Dichiarazione D’odio"
Stereo Nasty
"Twisting the Blade"
Kal-El
"Astrodoomeda"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild