Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






Children Of Bodom + Cannibal Corpse + Diablo - 10-02-2009

Tornano in tour daheadliner i finlandesi Children Of Bodom dopo essere stati il gruppo d’apertura del All Hope Is Gone European Tour che ha riscosso un’ottima risposta da parte del pubblico del nostro Paese. E proprio per questo non poteva mancare il loro ritorno in terra italica…

Al mio arrivo al locale (verso le 16.30) non trovo un bello spettacolo: ondate di ragazzini (dall’età compresa tra i 13 e i 17 anni) che attendono l’apertura cancelli già in stato di ebbrezza che vomitavano a destra e manca. Passato il tempo, scocca finalmente l’ora x e si entra nel locale, dopo una mezz’oretta (servita per farlo riempire per bene) approdano sul palco i Diablo (formazione finlandese sulla scena da diversi anni dedita ad un metal-core per nulla originale né energico). Nel tempo a loro disposizione si sono fatti apprezzare dalla parte più giovane del pubblico (spinta ad essere lì dagli headliner), mentre io non sono riuscito ad apprezzare nulla dei brani della band, troppo scontati e derivati! Per fortuna non hanno avuto molto tempo ed è arrivato subito il momento per loro di lasciare lo stage…

Nell’Alcatraz è rimasta poca aria, il locale è veramente pieno e i defenders sono in trepidazione perché signori e signore “il tempo di uccidere è ora”! Proprio con questo brano (come fare a dire che non sia azzeccato) inizia la festa sanguinaria dei Cannibal Corpse, proseguita con “Death Walking Terror” (altro brano tratto da “Kill”), “Priests Of Sodom” e “Evisceration Plague” (entrambi tratti da “Evisceration Plague”, ultimo cd partorito dai cannibali). Ma durante la loro performance ci sono anche stati momenti in cui si è ricordato il primo (e brutale) periodo con: “I Cum Blood”, “Fucked With A Knife”, “Hammer Smashed Face” e “Stripped, Raped And Rangled”. Assolutamente perfetti nell’esecuzione live, tecnicamente perfetti e per nulla freddi con il pubblico. Insomma tutte caratteristiche che confermano la teoria che si tratta della migliore death metal band di tutti i tempi. L’unica cosa di cui ci si può lamentare è che forse il 10 febbraio scorso suonarono per poco tempo ma per questo non ci sono problemi, attenderemo il loro ritorno a braccia a aperte o meglio con le borchie lustrate!

Dopo l’eccelso spettacolo dato vita dalla band precedente di sicuro non sarà stata impresa facile quella dei Children Of Bodom, di pretendere che il pubblico sia carico anche per la loro musica. Infatti la band nel corso del suo show non ha avuto ottimi riscontri (i teenagers impazzivano letteralmente mentre i ragazzi un po’ più cresciuti non gli hanno destato tanta attenzione ma senza però inneggiargli contro). Puntando maggiormente il loro show sui brani del ultimo cd “Blooddrunk” (che sinceramente io non ho apprezzato per nulla, sembra che i ragazzi non abbiano più idee) ma proponendo anche qualche classico quali: “Bodom After Midnight”, Silent Night, Bodom Night”, “Bed Of Razors” e “Bodom Beach Terror”.
In conclusione si nota che l’energia che la band sprigiona sul palco la deve ad un ottima esperienza avuta in tour (vi sembra poco condividere il palco con: Slayer, In Flames, Slipknot e Machine Head?), certo che non sarà stata la migliore band del concerto (è inutile ripetervi che ho apprezzato maggiormente la band che gli ha preceduti dato che comunque si tratta di un vero e proprio pezzo di storia) ma sicuramente l’act finlandese non ha fatto una brutta figura.

Pax (Antonluigi Pecchia)

<<< indietro


   
Banana Mayor
"Primary Colors Part I: The Red"
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild