Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '






Within Temptation + Novembre - 11 Gennaio 2008, Live Club - Trezzo sull’Adda (Mi)

A neanche un anno di distanza dall’ultima calata in terra italica, gli olandesi Within Temptation tornano a Milano per l’ennesima data del tour promozionale del loro ultimo lavoro, il pluri-osannato e vendutissimo “The Heart Of Everything”. Spetta ai nostrani Novembre, band dalla elevata caratura artistica, aprire la serata. I quattro romani, il cui concerto è stato registrato per la futura realizzazione di un dvd, snocciolano i loro maggiori successi, le malinconiche “My Starving Bambina” e “Nostalgiaplatz”, tratte dal capolavoro “Classica” del 2000, e le più recenti “Memoria Storica/Vetro”, tratta da “Materia”, nonché “Anaemia” e “Bluecracy”, estrapolate dal loro ultimo lavoro. La partecipazione del pubblico è stata calorosa, tuttavia purtroppo il mixing non è stato affatto perfetto, con il suono delle chitarre a coprire eccessivamente le parti vocali.

Dopo pochi minuti di pausa sulle note dell’intro di “The Silent Force” salgono sul palco i Within Temptation: l’atmosfera è straordinaria, su un telone vengono proiettate immagini suggestive, il palco è addobbato con colonne e gargoyle di cartapesta, e la voce leggiadra di Sharon Den Adel ci trasporta immediatamente in un universo onirico e fantastico. Ci si rende però ben presto conto di come il suono dei Within Temptation questa sera risulti a tratti privo di grinta ed impatto, poco heavy, per farla breve.

La spiegazione non tarda ad arrivare: sul palco si nota l’assenza del primo chitarrista Robert Westerholt, che, come deluciderà in seguito la moglie Sharon, ha dovuto rinunciare alle ultime date del tour a causa di una fastidiosa frattura al pollice. Nonostante ciò il carisma della cantante e l’abilità dei suoi compagni nel tessere affascinanti melodie fa sì che la qualità del concerto rimanga sempre su standard elevati: viene eseguito quasi per intero l’ultimo album, “The Heart Of Everything”, nonché le hit singles del precedente “The Silent Force”, ovvero “Stamp My Ground”, cantata in coro dal pubblico, e “Angels”. C’è stato anche spazio per le due romantiche e commoventi ballate “Forgiven” ed “All I Need”, eseguite magistralmente da un’ispiratissima Sharon accompagnata solo dal suono del pianoforte. In chiusura hanno finalmente trovato spazio i due migliori brani a nostro parere mai scritti dalla band, “Ice Queen” e “Mother Earth”, tratti entrambi da “Mother Earth” del 2003. E così , assistendo ad una buona prestazione dei Within Temptation, la stagione concertista del 2008 può dirsi iniziata nel migliore dei modi!

Marco Cramarossa & Chiara Ciurli

<<< indietro


   
Amorphis
"Queen of Time"
Daylight Silence
"Threshold of Time"
Rocka Rollas
"Celtic Kings"
Desert Wizards
"Beyond the Gates of the Cosmic Kingdom"
Urban Steam
"Under Concrete"
Il Cerchio D’Oro
"Il Fuoco Sotto La Cenere"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild