Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






Rage against the machine + Gallows - 14 Giugno 2008, Modena - Stadio Braglia

Arrivati a Modena dopo tre ore di viaggio ci dirigiamo subito verso il luogo del concerto, e qui purtroppo dobbiamo spendere subito una nota di demerito per gli organizzatori dell'evento: accedere all'interno dello stadio Braglia di Modena è stata veramente un'ardua impresa: i tornelli per l'ingresso al prato erano solo due (troppo pochi per dodicimila fans), nonché custoditi da ragazzini dello staff agitati ed arroganti, che con il loro atteggiamento da duri hanno seriamente rischiato più di una volta di farsi travolgere dalla folla inferocita. Così, dopo quasi un'ora di coda si riesce finalmente ad entrare, non essendo purtroppo riusciti ad assistere all'esibizione dei torinesi Linea 77. Si assiste quindi alla salita sul palco dei giovani punk inglesi “Gallows”, il cui sinora unico album “Orchestra Of Wolves” sta riscuotendo un enorme successo, tanto da permettere alla band di ottenere un deal milionario con la major Warner Bros. Il loro hardcore punk violento e veloce sfiora in più di un occasione lidi metal soprattutto per l'uso frequente della doppia cassa.
L'ipertatuato frontman Frank Carter è un vero istrione, scalmanato come non mai, e i celebri singles “Abandon Ship” ed “In The Belly Of A Shark” sono stati accolti con piacere dalla folla. Sebbene musicalmente i Gallows non abbiano nulla da spartire con gli headliner Rage Against The Machine, la loro prestazione adrenalica e coinvolgente ha sicuramente convinto i presenti.

Alle 21.30, precisi come un orologio svizzero, salgono sul palco i quattro americani, indossando tute arancioni e cappucci neri, come dei prigionieri di Guantanamo. Così travestiti i quattro celebri musicisti attaccano con “Bombtrack”, ed allo stadio Braglia si scatena il delirio: un pogo di dimensioni enormi, grosso come l'intero campo da calcio, gente che continua a saltare e dimenarsi al ritmo della magica alchimia di funk, rap e hard rock prodotta con maestria dalla formazione losangeliana. Vengono snocciolati una di seguito all'altra tutte le più grandi canzoni mai scritte dai RATM, tra cui le indimenticabili “Bulls On Parade”, “Testify”, “Know Your Enemy”, “Bullet In The Head”, “Renegades Of Funk”, “Sleep Now In The Fire”. Non ci si può esimere dal cantare a squarciagola insieme al mitico Zack de la Rocha le strofe le di tutti questi inni di ribellione!

Sembra che il tempo si sia fermato, gli 8, lunghissimi anni di assenza dalle scene non hanno minimamente intaccato la compattezza e l'armonia di questa band, che ha saputo eseguire con perfezione chirurgica ogni singola nota, ed al contempo è in grado di coinvolgere il pubblico come solo pochissimi altri grandi gruppi sanno fare. Il concerto purtroppo scorre troppo in fretta, ed è già tempo dei bis, “Wake Up”, “Township Rebellion” e “Killing In The Name”, dopodiché è il momento per i Rage Against The Machine di accomiatarsi dal pubblico italiano. Grandissimi, è stato indubbiamente un concerto indimenticabile!

Marco Cramarossa

<<< indietro


   
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"
Avatarium
"Hurricanes And Halos"
Ecnephias
"The Sad Wonder of the Sun"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild