Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






In Flames + Gojira + Sonic Syndicate - Alcatraz, Milano - 21-10-2008

A luglio si tenne l’Evolution Festival in cui avrebbero dovuto partecipare nelle vesti di headliner gli svedesi In Flames ma che, a causa di una grossa grandinata (come ben sapete cari miei lettori…) lo show della band saltò. Questo fece rimanere tutti i presenti con l’amaro in bocca e, a circa tre mesi di distanza, la band decide di tornare in suolo italico per regalare ai suoi fans lo show dovuto!
Ma andiamo per gradi…

Inizio di serata all’insegna del metal-core dei Sonic Syndicate, band che in questi ultimi anni si sta facendo sempre più posto nel cuore degli amanti del genere. Come voi già sapete cari lettori, il genere in questione non mi fa impazzire, ma tutto sommato devo dire che la band dal vivo sa il fatto suo. Ed è così che tra ritornelli melodici che sanno di già sentito e ritmiche monotone che riesce a scorrere via facilmente la mezz’ora a loro disposizione facendosi apprezzare dagli amanti del genere presenti (che sinceramente pensavo ne fossero meno).

Giusto dieci minuti per il cambio palco e i francesi Gojira sono pronti per la loro esibizione. Non avendo mai ascoltato questa band su album non sapevo a cosa andassi incontro e sono rimasto sorpreso dalla loro particolarità. Sicuramente non si tratta di una band dal sound riciclato: atmosfere dark si fondono con riffs psichedelici e molto tecnici ma che comunque quando si tratta di far male riescono a dare le giuste mazzate, creando così un sound totalmente personale, roba che oggigiorno è difficile trovare. Sarà stato che non conoscevo la band, ma dopo la loro terza canzone, il loro sound è iniziato a diventare noioso e così sono arrivato a stento alla fine della loro performance. A questo punto il pubblico sembra essere caldo per accogliere gli In Flames.
La band dopo una lunga introduzione apre le danze con “The Chosen Pessimist”, ballata strappalacrime (per questo mi è risultata non del tutto azzeccata come scelta per l’apertura) contenuta nella loro ultima fatica “A Sense Of Purpose”.
Dopodiché lo show si è iniziato a movimentare con brani in stile della band, estrapolati maggiormente sul loro ultimo periodo discografico senza dimenticarsi però di piccoli regali (come per esempio il brano “The Hive” che pensavo non proponessero più in sede live).
Performance decisamente energica ma non priva di imperfezioni nell’esecuzione dei brani che però nel complesso avrà fatto la felicità dei presenti (molti più di quanto pensassi, il che mi ha fatto capire che la band è molto amata nel nostro Paese) e soprattutto di chi (come me), sempre tra i presenti, avrebbe dovuto vedere la band a luglio!

Pax (Antonluigi Pecchia)

<<< indietro


   
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"
Labyrinth
"Architecture Of A God"
Uneven Structure
"La Partition"
Full Leather Jackets
"Forgiveness: Sold Out"
The Sade
"Grave"
The Charm The Fury
"The Sick, Dumb and Happy"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild