Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






Haggard - 04-09-2008 - Rolling Stone – Milano

Il folk metal con i suoi sottogeneri annessi è un genere non amatissimo dagli Italiani, ciò lo suggeriscono i fatti: difficilmente si vede un concerto del genere nel nostro Bel Paese. Lo scorso 4 Settembre è iniziato il tour di “Tales Of Ithiria”, nuovo album dei teutonici Haggard. La sede scelta per questa data di apertura è stata proprio la nostra Italia. Ma ora andiamo per ordine, narrandovi lo svolgimento della serata dal principio.

Inizio di serata offerto dai cremonesi Crawler, band fresca dall’uscita del loro secondo demo “Burst”. La band ha allietato i presenti (ancora decisamente molto pochi ma che si sarebbero moltiplicati alla conclusione del suo show) proponendo principalmente cover di brani arcinoti delle band adorate dal metallaro medio italiano, Judas Priest, Metallica e Iron Maiden. Ma il tempo per poter presentare qualche brano composto da loro lo hanno anche trovato ma questi non mi hanno per nulla impressionato, anzi per dirla tutta mi sono sembrate cose semplici e banali, già risapute. La band è giovane e di tempo ne avrà per maturare, spero che la prossima volta che avrò modo di ascoltarla mi faccia ricredere…

Quindici minuti per effettuare il cambio palco ed ecco che gli Haggard con formazione a sedici componenti (o qualsivoglia completa), dopo una piccola presentazione fatta dal loro chitarrista Claudio (si, è roba di casa nostra, precisamente siciliano) la band è pronta per fare il loro show. Do un’ultima occhiata alle mie spalle e ciò che vedo non sono più di 400 persone. Si parte subito con brani estrapolati dai vecchi album della band per poi presentare i brani del loro nuovo album che li ho ritrovati decisamente più maturi in cui la componente orchestrale/folk viene mescolata meglio al death metal rispetto a quelli che Asis ha composto in passato. Come detto precedentemente, il pubblico non è stato alquanto numeroso però, c’è da dire, che è stato decisamente caldo e ha regalato alla band un’accoglienza incredibile facendo si che si divertisse tanto. Dopo aver già suonato impeccabilmente per due ore piene ha concesso senza alcuna fatica anche i bis. Durante il loro show ho notato una band in splendida forma, che non perde mai l’occasione per scherzare e che adora i suoi fans (cosa intuibile dal fatto che, a show terminato ha concesso un meet and greet) ma che soprattutto adora il nostro bel Paese in cui tornerà con molto piacere a Novembre (cosa detta stesso dai nostri durante il loro show) dove sicuramente troverà un pubblico che li attenderà meritatamente a braccia aperte. Grandi Haggard!

Concludo questo report spendendo due parole sul locale che quest’anno prenderà il posto dell’Alcatraz (che l’anno scorso è stato il teatro principale dei concerti organizzati dalla Live), il Rolling Stone. Io me lo aspettavo un po’ più ampio, invece mi è sembrato alquanto piccolo. Per quanto riguarda l’acustica invece non c’è di cosa lamentarsi, suoni pulitissimi e niente rimbombi. Purtroppo non si può avere tutto dalla vita…

Pax (Antonluigi Pecchia)

<<< indietro


   
Grimgotts
"Lions of the Sea"
Detest
"The End of All Ends"
Vessel of Light
"Vessel of Light"
The Kinn-ocks
"The Kinn-ocks"
Black Hole
"Evil In The Dark"
Ancient Empire
"The Tower"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild