Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






ALTER BRIDGE + Mellowjoy - Fillmore – Cortemaggiore (PC) - 17 giugno 2008

In un Fillmore esaurito il 17 giugno si sono esibiti gli Alter Bridge nell’unica data italiana del loro tour europeo. Neanche gli europei di calcio hanno fermato i fan giunti a Cortemaggiore, in provincia di Piacenza, da ogni parte dell’Italia. A scaldare il pubblico ci hanno pensato i Mellowtoy,  gruppo metal italiano molto simile a quello dei Linea 77 e molto apprezzato  dal pubblico presente.

Di pregevole fattura la cover di Save the prayer, celebre canzone degli anni ’80. Una mezz’ora di grande intensità e carisma. Dopo quasi un ora di attesa gli Alter Bridge salgono sul palco intonando, a sorpresa direi, Come to life (io mi aspettavo il primo brano dell’ album ovvero Ties that bind).
Myles Kennedy e soprattutto il grande Mark Tremonti ad ogni canzone danno dimostrazione della loro bravura,l’uno cambiando le canzoni rispetto alla versione da studio come un vero professionista deve saper fare in un live, l’altro con assoli mozzafiato. Sono stati suonati molti più pezzi del nuovo album (ben 11), ma il pubblico ha riservato molto più calore nelle canzoni dell’album precedente, in particolare con Find the real, Metalingus ed il brano di ripresa dalla consueta pausa all’interno dei concerti, la splendida Broken wings.

Ad un certo punto c’è stato un momento simpatico: tra l’ottavo (Ties that bind) ed il nono pezzo( Black bird) il pubblico ha iniziato ad intonare in versione stadio la canzone Seven Nation Army dei White Stripes….Myles ha sorriso e qualche secondo dopo il batterista Scott Phillips ha iniziato a battere il ritmo della canzone, seguito da Tremonti e dallo stesso Myles Kennedy che ha addirittura accennato qualche parola. Concerto che è continuato sull’onda dell’entusiasmo, conclusosi dopo circa 1 ora e 15 minuti (un pò poco  per essere l’unica data italiana) con Rise today.
Un ottimo concerto con la sua giusta e meritata cornice di pubblico,davvero eccezionale.

Christian

<<< indietro



   
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"
Avatarium
"Hurricanes And Halos"
Ecnephias
"The Sad Wonder of the Sun"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild