Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






Necrodeath + Cripple Bastards – Bari, 23/11/2007

Il più delle volte il termine leggenda è utilizzato a sproposito, ma se ci soffermiamo un attimo sulla storia dei Necrodeath e dei Cripple Bastards ci rendiamo conto che questo non è il caso. La Vivo Management intitolando la serata The Night Of The Leggend ha detto il vero. Quindi, onore a Lugi Pisanello e al suo staff, tirata d’orecchie ai metallari del meridione che si sono lasciati sfuggire un simile evento. Sia Necrodeath che Cripple Bastards sono un pezzo della storia della musica italiana e se oggi i gruppi italiani godono di buona fama all’estero il merito è anche di queste due band, che in tempi molto più difficili di questi, hanno saputo creare un suono unico e irrepetibile.

Terminata la giusta premessa passiamo alla cronaca dell’evento. I primi a salire sul palco sono i Cripple Bastards. Ormai la formazione è consolidata da quasi un decennio e l’affiatamento è subito evidente. La folla sotto al palco era composta soprattutto da metallari, ma qualche cresta spuntava qua e là: potenza del gruppo piemontese che riesce a soddisfare i gusti di metallari e  punk. Il concerto è stata una mazzata di quarantacinque minuti nei quali i CB hanno dato in pasto al pubblico ben venticinque canzoni. L’apertura è toccata a “Being Ripped Off”, seguita a ruota da “L’Uomo Dietro Al Vetro Opaco”. Non un attimo di respiro è stato dato al pubblico ed è strabiliante vedere come delle persone dall’aspetto tranquillo possano trasformarsi in “animali furiosi” sul palco, Giulio The Bastard su tutti, con le sue caratteristiche pose. L’odio e il nichilismo vengono riversati sul pubblico: “Odio A Prima Vista”, “Karma Del Riscatto”, “Misantropo A Senso Unico”. Cori del pubblico per “Italia Di Merda”. “Morte Di Un Tossico” e “Polizia” sono stati da infarto. La conclusione è toccata a “Stimmung” e a “Sangue Chiama”. Se non li avete mai visti dal vivo non potete capire cosa sono i CB.

Rapido cambio di palco ed è il turno dei Necrodeath. Ad uno ad uno salgono i singoli membri della band tra cui spicca il nuovo arrivato Maxx e  come è giusto che sia, la curiosità dei presenti è rivolta alla sua prestazione. Scansiamo subito ogni dubbio dicendo che la performance del nuovo chitarrista è stata maiuscola, evito i paragoni con i suoi predecessori e auguro a lui un “in bocca al lupo”. Il boato del pubblico esplode all’ingresso sul palco di Flegias, ormai saldamente nei cuori dei fans dei Necrodeath : basta sentirlo su disco e soprattutto vederlo dal vivo per capire il perché. Si parte con la title-track dell’ultimo album Draculea per compiere poi un salto indietro di circa vent’anni con “At Mountains Of Madness” estratta dal primo album Into The Macabre.”Hate And Scorn” e “Forever Slaves” anticipano un altro classicissimo del gruppo: “Necrosadist”. “Party in Tirgoviste”, la grandissima “The Creature”, “Fragments Of Insanity” e “Killing Time” sono alcuni degli altri brani proposti. “100% Hell” precede l’assolo di Maxx e la corsa riprende subito con “Red As Blood”. Peso è uno dei migliori batteristi in circolazione e non lo scriviamo per mero spirito nazionalistico, la sua prova è stata veramente maiuscola, così come degna di nota è stata quella di John al basso. Il concerto si è concluso con “Church's Black Book” e con “Smell Of Blood” estratto dall’ultimo cd della band e per il quale è stato girato un grandioso video. La pratica bis è stata sbrigata con l’esecuzione di “Tons Of Hate”. I Necrodeath si sono dimostrati una grande live band, i brani tratti dallo stupendo Draculea rendono ancora meglio dal vivo e i classici… sono classici. Onore a Peso e compagni!
Grande serata, d’altronde non si entra per caso nella leggenda.

g.f.cassatella

<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild