Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '






Vreid + Unleashed + Marduk – Estragon - Bologna  - 09/12/2007

La serata di oggi, vede l’unica data italiana dei Marduk supportati dagli Unleashed e dai Vreid.
Il locale in questione è il nuovo Estragon a Bologna. Arrivo al locale, dopo un viaggio a dir poco estenuante, e stanno già suonando I Vreid.
Che dirvi, sinceramente non sapevo chi fossero, però la loro proposta mi è sembrata particolarmente interessante, una sorta di old-school black metal che strizza l’occhio ai Bathory di Under the Sign of the Black Mark e qualcosa di Sodom( periodo In The sign of Evil).Il gruppo si presenta con la formazione a tre, il classico Power-trio come direbbe qualcuno (ricordate i Venom o i Whiplash?); il suono è veramente efficace e d’impatto. Una band interessante che se avete la possibilità vi consiglio comunque di ascoltare. Arrivano poi gli Unleashed capitanati dal leader indiscusso “Johnny Hedlund”
Subito parte la loro esibizione, perfetta e precisa, che subito mette in luce i maestri se così si può dire del death metal made in Svezia. Nell’ora del loro show sono eseguiti pezzi che abbracciano un’po’ tutta la loro produzione: Da “Sworn Allegiance” al recentissimo “Midvinterblot” con “Blood of lies” e “Midvinterblot” per l’appunto. Arrivano poi i classiconi quali “Victims of War” tratti dal loro album del 2006 “Victory”; “To Asgard We Fly” tratto da “Across Open the Sea” per poi arrivare a “Shadows in the Deep” del 1992, con “The Immortals” e Shadows in The Deep”.

Il loro spettacolo sembra finito e il pubblico acclama il loro rientro, e subito hedlund e soci ritornano con la storiche “before the creation of time”; “into Glory Ride” e poi per chiudere ( e qui non poteva mancare l’inno: “Death Metal Victory”.
Ed infine ecco arrivare i Marduk, gli headliner della serata. Erano un sacco di anni che non vedevo i Marduk dal vivo. Ricordo ancora la loro data al defunto Babilonia di Biella in compagnia di Angel Corpse e Entrhroned (forse 1995? Se non ricordo male) .

Della formazione storica soltanto il chitarrista Morgan è rimasto, pezzi della produzione più recente si alternano ai pezzi tratti da “Heaven shall Burn ….When we are gathered” fino ad arrivare allo storico “Those of the Unlight” ( secondo il sottoscritto il miglior disco in assoluto della loro produzione insieme a “Dark endless”).
Che dirvi: la loro performance è abbastanza precisa ed efficace, anche il batterista nuovo sembra reggere bene il suo predecessore, resto dell’appunto che i Marduk di un tempo erano un’altra cosa.

Nel contesto un concerto veramente devastante che conferma gli Unleashed una delle migliori band death metal di tutti i tempi insieme a Entombed e Dismember.

<<< indietro


   
Amorphis
"Queen of Time"
Daylight Silence
"Threshold of Time"
Rocka Rollas
"Celtic Kings"
Desert Wizards
"Beyond the Gates of the Cosmic Kingdom"
Urban Steam
"Under Concrete"
Il Cerchio D’Oro
"Il Fuoco Sotto La Cenere"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild