Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






Apocalyptica - 10 Novembre 2007, Milano – Rainbow

Quando arriviamo al Rainbow club di Milano, locale temutissimo da tutti i metallari lombardi per la terribile temperatura interna, oltre 30°C e un’afa pazzesca, sono solo le 8 e 20 di sera, tuttavia gli Apocalyptica hanno appena iniziato il loro show con “Worlds Collide”, track d’apertura del recente ed omonimo album. Non abbiamo quindi potuto assistere all’esibizione degli special guest Sturm Und Drang, esordiente e giovanissima band finlandese dedita, per quanto abbiamo potuto ascoltare su disco, ad un banale hard rock ottantiano.
Di ben altra caratura sono invece gli headliner della serata, i 3 celebri violoncellisti finnici, Eicca Toppinen, Paavo Lotjonen, Perttu Kivilaakso, accompagnati dal fido batterista Mikko Siren, e, per l’occasione, anche da un quarto violoncellista, l’ex membro Antero Manninen.

La calata in Italia del gruppo finlandese ha riscosso senza dubbio un notevole successo, visto il tutto esaurito per questa data milanese e la partecipazione mostrata dal pubblico per tutte e due le ore di quest’esibizione. Gli Apocalyptica, assisi su quattro enormi troni a forma di teschio, hanno ricambiato la fedeltà e l’apprezzamento del pubblico con una prestazione maiuscola, infilando uno dietro l’altro i migliori brani della loro ricca produzione, quali, tanto per citarne alcuni, “Life Burns”, “Betrayal”,”Pray!”,”Faraway”, “Grace”, “Ion”. Da sottolineare inoltre come le canzoni che su disco vantano la presenza di uno special guest alla voce, come “I’m Not Jesus” (Corey Taylor) o S.O.S. (Cristina Scabbia), riproposte solo strumentalmente in sede live non perdano alcunché del loro fascino, grazie anche al pubblico, che sostituisce coralmente i vocalist presenti su disco.

Durante le esecuzioni di alcune celebri cover che hanno reso famosi gli Apocalyptica all’inizio della loro carriera, quali “For Whom The Bell Tolls” e “Enter Sandman” dei Metallica e “Refuse/Resist” dei Sepultura si scatena addirittura il pogo, evento abbastanza inusuale per un concerto tenuto da un quartetto di violoncelli! I picchi più alti della serata sono stati comunque raggiunti con “Helden”, riproposizione dello storico brano di David Bowie “Hero” e con la conclusiva e commovente “Seemann”, scritta assieme all’icona tedesca Nina Hagen. In definitiva abbiamo potuto assistere ad un’ottima esibizione di una band unica all’interno del panorama metal, che ha saputo fondere la violenza delle partiture metalliche con le vibrazioni calde e struggenti della musica classica, trasmettendo al pubblico intense emozioni.

Marco Cramarossa

<<< indietro


   
Banana Mayor
"Primary Colors Part I: The Red"
Deflore
"Epicentre"
Where The Sun Comes Down
"Welcome"
Lo Fat Orchestra
"Neon Lights"
Eyelids
"Endless Oblivion"
Disequazione
"Progressiva Desolazione Urbana"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild