Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '






:: INTERVISTA AGLI INFERNAL ANGELS

PER INIZIARE RACCONTATECI COME NASCE LA BAND (BREVI CENNI BIOGRAFICI)

Stygian:La band nasce nel 2002 dalla mente di Xes (voce) e con Prince of Tears (chitarra), Phobos (basso) e Deimos (batteria), sono iniziate le prime composizioni. La formazione ´┐Ż rimasta stabile per poco pi´┐Ż di un anno, fino all'uscita di Prince of Tears e Phobos, sostituiti rispettivamente da Stygian e Iblis. Durante questo periodo abbiamo realizzato 2 demo: "Absum Lucem" e "Vigilia Secunda", ma ´┐Ż solo con la nuova formazione che riusciamo a dar vita al primo full-lenght album "Shining Evil Light", preceduto da un MCD "Dominus Silentii". Per divergenze ideologiche e musicali abbiamo allontanato Deimos e Iblis. Entra Knell al basso ma al momento siamo alla ricerca di un batterista.

DESCRIVETECI I VOSTRI ULTIMI LAVORI
Stygian:"Dominus Silentii", come ho appena detto, è un MCD che fa da preludio al full-lenght: quattro tracce, di cui una reprise (Vigilia secunda), una cover (At the heart of winter) e due pezzi inediti (Dominus silentii e Shining evil light). Le sonorità del nuovo lavoro sono molto più mature, violente e malate rispetto ai precedenti demo, una conseguenza del brusco cambio di line-up.

QUALI SONO LE BANDS CHE PIU' HANNO INFLUENZATO IL VOSTRO SOUND?
Stygian:Il nostro sound è in tutto e per tutto personale. Per quanto si possa fare riferimento a determinati gruppi per trovarne affinità, resta certo il fatto che durante la fase compositiva ci siamo mantenuti distaccati da qualunque riferimento musicale.

QUALI SONO LE TEMATICHE DEI VOSTRI TESTI?
Stygian & XeS:Il lato oscuro dell'esistenza, l'esortazione a vedere il mondo in chiave titanica e malata, e ad essere consapevoli di vivere in una società moderna in cui è ancora la religione a influenzare le scelte e i pregiudizi dell'uomo.

AVETE AVUTO LA POSSIBILITA' DI ESIBIRVI DEL VIVO? COM' E' STATA FIN ORA LA RISPOSTA DEL PUBBLICO?
Stygian:Si, sono due anni che ci esibiamo dal vivo, e abbiamo supportato diverse bands, fra cui Darkshine, Ingraved, Sterminio, Golem, Death Dies, Rosae Crucis, Prejudice... la risposta del pubblico è stata sempre abbastanza buona, ma spero che si possa vedere in futuro una maggiore partecipazione al metal underground.

COSA LEGA LA BAND NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI?
Stygian: A giudicare dal recentissimo split, potrei dire con certezza che nulla ci teneva legati. Vi era un atteggiamento di disinteresse, ostilità e falsità. Invece l'attuale line-up (ovvero io (Stygian), Xes e Knell) è legata da una profonda e (soprattutto) sincera amicizia e sono certo di poterlo confermare anche in futuro.

COSA PENSATE DELLA SCENA METAL ITALIANA? CREDETE CHE QUALCOSA STIA CAMBIANDO?
XeS: Ormai il livello qualitativo delle band italiane ha raggiunto quello del resto d'Europa, ma ancora la nostra scena fatica a farsi apprezzare all'estero ma soprattutto nel nostro stesso territorio. Ancora c'è troppa esterofilia. In Italia abbiamo questo maledetto vizio di snobbare la nostra scena a favore dell'ennesimo gruppo che proviene dalla Scandinavia. Anche io adoro la scena nord europea, ma vi assicuro che in Italia ci sono moltissime band che non sfigurano assolutamente a confronto delle band che provengono dal nord. Esorto tutti a dare un ascolto a gruppi come Spite Extreme Wing, Sakahiter, Dolcinian, Seraphel, Black Flame, Cold Void, Frostmoon Eclipse, Beatrik; esse sono la dimostrazione di come il movimento black in Italia sia vivo e valido. Oltre al problema dell'esterofilia in Italia abbiamo anche un altro grosso problema: l'invidia che serpeggia fra le band, non c'è nessun spirito di collaborazione. Infine c'è la nota dolente della mancanza di locali in cui esibirsi, e quei pochi che ci sono trattano i musicisti a pesci in faccia, in molti casi non danno nemmeno un minimo di rimborso spese ed è molto dura continuare ad esibirsi se ogni volta ci si deve rimettere tanta moneta. Quindi penso che in Italia non sia cambiato nulla.

RAW & WILD TRATTA PRINCIPALMENTE METAL ANNI '80. COME VEDETE QUESTO PERIODO DAL PUNTO DI VISTA CREATIVO?
XeS: Penso che qualsiasi band che faccia il nostro genere debba molto alla scena degli anni 80: Venom, Celtic Frost/Hellhammer, Bathory (Quorthon R.I.P.),Possessed sono stati gruppi fondamentali per lo sviluppo del metal estremo.

PROGETTI FUTURI ED EVENTUALI CONCLUSIONI
XeS: Per il futuro speriamo di trovare soprattutto una stabilità all'interno della band, ora stiamo cercando un nuovo batterista, per chi fosse interessato può scrivere alla mail info@infernalangels.org. Poi perchè no speriamo in un contratto discografico che ci permetta di avere una visibilità maggiore. Comunque supportate la scena italiana e per quanto riguarda noi se volete conoscere meglio la nostra musica sul nostro sito www.infernalangels.org è possibile scaricare dei brani tratti dal nostro ultimo promo. See ya in hell.

<<< indietro


   
Tomorrowĺs Outlook
"A Voice Unheard"
Darkthrone
"Old Star"
Supercanifradiciadespiaredosi
"Geni compresi"
Feed The Wolf
"EP May 2019"
Los Talker
"Los Talker"
Time Lurker / Cepheide
"Split"
American War Machine
"Unholy War"
Vous Autres
"Le Champ Du Sang"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild