Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - - Ă - '

rAW & wILD rOCKFETS 2019




:: INTERVISTA AGLI HELLSTORM

Nel 2002 finalmente avete realizzato il vostro primo cd , "the Legion of the Storm" , e la cosa che mi ha colpito subito ´┐Ż stata l'autoproduzione particolarmente curata sia nell'artwork (bellissimo libretto) che nella composizione ,cosa davvero rara per un gruppo underground come il vostro. Avete avuto difficolt´┐Ż con qualche label o ´┐Ż stata una decisione presa in partenza???

HYPNOS: nessuna difficolt´┐Ż, l'autoproduzione ´┐Ż stata una scelta precisa, pi´┐Ż che una label abbiamo sempre cercato buone distribuzioni. Volevamo che "The Legion of the Storm" venisse secondo i nostri desideri. Il booklet ´┐Ż stato realizzato in questo modo perch´┐Ż' ´┐Ż stato pensato per un vinile pi´┐Ż che per un CD. Per quanto riguarda i brani abbiamo ri-registrato quelli del primo demo e ne abbiamo composti altri unendoli nel concept che Ares ha scritto. Vista la totale libert´┐Ż ci siamo presi il tempo che ci serviva per fare tutto al meglio.
ARES: Innanzitutto grazie per i complimenti. Veramente di proposte discografiche non ne sono arrivate proprio. Le recensioni della demo del '97 erano state complessivamente molto positive ma nessuna label si e' mai fatta avanti. Tra il '98 ed il 2001 abbiamo completato nuovi brani e l'alternativa per avere un prodotto in mano e' stata di farcelo da soli! Tra l'altro dubito che qualsiasi label si sarebbe accollata la spesa (non indifferente) di un booklet come il nostro. L'autoproduzione rimane la via migliore per tenere sotto controllo tutti gli aspetti del lavoro. Ti distrugge il conto in banca, ti fa perdere il triplo del tempo per fare ogni cosa ma ti da' veramente delle grosse soddisfazioni. Il problema maggiore che abbiamo ora e' la distribuzione del Cd. Il 99% delle spese inerenti alla band sono sostenute da Hypnos e me e non sempre (dato che non siamo ricchi) si possono accettare condizioni di distribuzione e promozione che effetivamente ci permetterebbero di avere il disco piu' in bella vista ma distruggerebbereo i fondi della band stessa. Molto tempo fa abbiamo deciso di non svenderci a nessuno per vendere 2 copie in piu'. Se arrivera' un'offerta equa vedremo.

Parlaci del concept che si evolve nelle vostre 11 canzoni...e da dove avete preso spunto per questa scelta??
ARES: Ovviamente i testi rappresentano gran parte della mia personalita' e del mio modo di vedere le cose. L'idea del concept e' partita dal fatto di non voler esprimere giudizi su questo e quell'argomento. Ho preferito esprimere il mio punto di vista "criptandolo" attraverso una storia epica totalmente inventata. Sicuramente non e' il massimo dell'originalita' ma per me funziona. I testi possono cosi' risultare "leggeri" ed inutili ma, per l'ascoltatore/lettore attento, potrebbero serbare diverse sosrprese sia su riferimenti mitologico-religiosi che su argomenti di carattere attuale.

Gli Hellstorm nascono nel '95 con una formazione di 4 componenti. Quali sono le ragioni che hanno portato Thanatos e Davide death a lasciare la band??? E siete cmq rimasti in buoni rapporti con loro???
HYPNOS: Davide "Death" ha suonato con noi per molti anni e ha suonato su tutte le nostre releases, per´┐Ż e' sempre il batterista degli Irreverence e sapevamo entrambi che nel momento in cui avessimo trovato un batterista stabile e che soddisfacesse Ares e me ci saremmo divisi senza rancore. Thanatos ha lasciato per problemi personali e anche con lui i rapporti sono rimasti ottimi...sono sempre della legione. Mentre Davide ´┐Ż stato sostituito da Phobos, Thanatos ´┐Ż l'unico amico e chitarrista che rivoremmo nella band, per questo motivo siamo rimasti in 3 (...e non mi dispiace per niente!) nella migliore tradizione.
ARES: Davide e' rimasto nella band fino a quando i suoi impegni con il suo gruppo principale erano compatibili con i nostri. Non e' mai stato il nostro batterista ufficiale, ci ha sempre dato una mano in virtu' dell'amicizia che ci lega. Aggiungerei una mano fondamentale per mantenere in vita gli Hellstorm per tutti questi anni. L'entrata di Phobos ci ha permesso di avere un batterista disponibile al 100%, almeno per ora! Thanatos ha abbandonato la band per questioni inerenti alla sua vita privata. I rapporti con entrambi sono sono tutt'oggi ottimi. Sia Davide che Thanatos sono due grandi amici oltre che degli ottimi musicisti. Proprio lavorare con gente del genere ci ha portato a non cercare un'altro chitarrista. L'equilibrio era ottimo con Thanatos. Quando e' andato via abbiamo preferito lasciare il gruppo impostato su un rapporto d'amicizia piuttosto che far entrare qualche estraneo, magari bravo tecnicamente, non in sintonia con il pensiero della band. Phobos e' stato scelto secondo questi criteri.

I vostri "soprannomi" hanno tutti origine greca...c'´┐Ż una ragione particolare ???
ARES: Si', la mia grande passione per la mitologia greca!

Nel '95 avete registrato il vostro primo demo ,"Shadows of the Unknown", un concentrato di puro thrash metal anni '80, in cui figura la cover dei mitici Venom di "at war with satan" . Vedi particolari cambiamenti nella scena odierna rispetto al vostro esordio???
HYPNOS: mi sembra che ci sia pi´┐Ż interesse verso la scena degli anni '80, nonostante questo per´┐Ż il nostro demo e "At war with Satan" particolarmente devo dire che sono sempre state apprezzate sia dalla critica che dai ragazzi che lo hanno ascoltato.
ARES: Spero che anche "The Legion..." sia un concentrato di Thrash! Mah, secondo me la scena non cambia mai. Ci sono i gruppi che accettano un miliardo di compromessi e diventano famosi perche' hanno "grossi" appoggi commerciali e ci sono gruppi underground che continuano a credere solo nella musica, rimarranno poveri al 90% ma sfornano veri capolavori, come ad esempio gli ultimi lavori di Vexed, Hatework od Horrid. Ci sono poi i gruppi storici come Sodom, King Diamond o Saxon che per la critica hanno il loro 1/4 d'ora di gloria solo perche' sono vetusti e rispettabili ma che continuano a fare grande musica per i fan veri.

Cosa pensi di questo ritorno al Thrash degli anni '80 sia riguardante band storiche ( tedesche e americane) , sia riguardante nuovi gruppi underground della zona???? E delle nuove uscite quali avete preferito??
HYPNOS: da un certo punto di vista ´┐Ż bello perch´┐Ż abbiamo avuto la possibilit´┐Ż di risentire e anche rivedere grandi gruppi del passato per´┐Ż non ´┐Ż la stessa scena e non sono quei tempi. Poi tutte queste reunion mi lasciano un po' perplesso soprattutto perch´┐Ż non ci sono band in grado di sostituire le grandi e dar vita a veri e propri movimenti anzich´┐Ż fenomeni temporanei. Di underground mi piacciono molto Hatework e Vexed (GRANDIOSI!) e a Tradate mi sono piaciuti molto gli Entirety. Le uscite pi´┐Ż recenti che mi hanno colpito inesorabilmente sono state "Live in Bangkok" dei Sodom e "The Puppet Master" dei King Diamond.
ARES: Il Thrash degli anni 80 non potra' mai tornare, i dischi erano registrati in maniera diversa, piu' "sentita". L'attitudine del Thrash, invece, non e' mai morta. Si e' evoluta in gruppi, per esempio, come Desmember o Cannibal Corpse che, pur suonando musica differente, hanno le loro radici nel Thrash-Attitude, come lo chiamo io. I ritorni di fiamma come quelli di Kreator Destruction o Exodus sono stati destati, ovviamente, da scopi puramente commerciali ma non mi sento comunque di giudicare il comportamento di questi gruppi sia per la grande esperienza che hanno sia perche' ora si prendono un' po' di giustizia anche a livello economico per cio' che hanno fatto negli anni 80. Petrozza, poi, ha talmente classe da confezionare un ultimo lavoro che sicuramente non e' "Coma of Souls" ma musicalmente e' di altissima qualita'. I gruppi "nuovi" underground mi piacciono parecchio per via dell'attitudine di cui sopra.I miei preferiti sono, oltre Vexed ed Hatework, Irreverence, Endless Pain, Necrodeth (anche se non sono underground), Death Mechanism, Enemy Inside, Horrid (anche se non sono Thrash), Warmonger, Hamartigenia, Unholy Land (anche se sono Black), Methedras ed i mitici Morturay Drape (perch´┐Ż sono tutto!!!).

E, per concludere, quali sono i gruppi che vi hanno maggiormente influenzato??????
HYPNOS: sono tante le band che dovrei elencare per´┐Ż su tutti dico Venom e Ozzy.
ARES: Cadendo nel banale: Sodom, Kreator, Destruction, Bathory (R.i.P.), Possessed, Sacred Reich, Sabbat (inglesi), Pestilence (fino a "Testimony..."), King Diamond, Mercyful Fate, Iron Maiden, Metallica (pre-black album), Motorhead ed ovviamente VENOM.
OK!!!! andata, se vuoi aggiungere qualcosa fai pure!!!!! Aspetto risposta !! Saluti e grazie ancora, Glen
ARES: Tenete d'occhio il nostro sito www.hellstorm.it a breve sara' disponibile per il download il nostro clip di "Killed Equilibrium". Ciao e grazie dell'intervista.

<<< indietro


   
Virtual Time
"Animal Regression"
Coil Commemorate Enslave
"The Unavoidable"
Ibridoma
"City Of Ruins"
Enio Nicolini and the Otron
"Cyberstorm"
Polynove Pole
"On the Edge of the Abyss"
Athlantis
"The Way to RockĺnĺRoll"
Scala Mercalli
"Independence"
The Dollyĺs Legend
"Wolvesĺ Songs"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild