Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '

rAW & wILD rOCKFETS 2019




:: INTERVISTA AGLI ASTARTE SYRIACA

PER INIZIARE RACCONTATECI COME NASCE LA BAND (BREVI CENNI BIOGRAFICI)

Gli Astarte Syriaca nascono nel 2003 con l'intento di proporre un sound prog-metal innovativo e melodicamente cantabile.
Dopo varie vicissitudini abbiamo incontrato Gabriele Valerio, batterista dei Theatres Des Vampires e, trovato finalmente il nostro sound, abbiamo registrato il nostro primo promo "Astarte Syriaca".

DESCRIVETECI I VOSTRI ULTIMI LAVORI
Astarte Syriaca è un progetto che ci vede alle prese con brani dalla struttura non certo facile ma mai fine a se stessa.
“Northwind” propone un'intro epica e di sapore nordico, volutamente contrapposta al resto del brano, di impronta prog, caratterizzato da riff potenti e intermezzi con ritmiche più morbide e bizzarre.
“In silence” si presenta più come prog-ballad molto potente, con una cura particolare per gli intrecci vocali. L'assolo di chitarra è molto cantabile e gli stacchi ritmici centrali ne arricchiscono la qualità sonora.
“Earth Spirit” è il pezzo più elaborato, caratterizzato da lunghi assoli, parti strumentali armonizzate con stacchi all'unisono di batteria-chitarra-tastiera e linee vocali complesse.
“Winged Horses” è più cupa ma molto dinamica e ricca di varietà nei suoni. La voce è un crescendo continuo e il ritornello sottolinea la durezza della ritmica.

QUALI SONO LE BANDS CHE PIU' HANNO INFLUENZATO IL VOSTRO SOUND?
Sicuramente Dream Theater, Pain of Salvation, Symphony X anche se stiamo cercando di elaborare un sound sempre più personale. Le influenze vanno ricercate anche in artisti classici e jazz dai quali, soprattutto compositivamente parlando, si ha sempre molto da imparare.

QUALI SONO LE TEMATICHE DEI VOSTRI TESTI?
Dall'amore alla solitudine, alla voglia di un mondo migliore, parliamo di noi e dei colori che ci circondano, della vita e della morte. Delle ossessioni di tutti noi.
Astarte Syriaca è il titolo di un dipinto di Rossetti che raffigura la dea Astarte. Con questo dipinto Rossetti vuole rappresentare le ossessioni dell'artista: amore, religione, leggenda e arte.

AVETE AVUTO LA POSSIBILITA' DI ESIBIRVI DEL VIVO? COM' E' STATA FIN ORA LA RISPOSTA DEL PUBBLICO?
Putroppo solo poche volte nel 2003, poi ci siamo chiusi in studio a scrivere e registrare.
Le tre date che abbiamo avuto a Roma fra giugno e ottobre 2003 all'Alpheus, al Roma 70 Live e al Qube sono andate benissimo e il pubblico ha risposto molto bene. Purtroppo ci siamo dovuti fermare anche a causa dell'improvvisa defezione del batterista precedente.

COSA LEGA LA BAND NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI?
L'amore per la musica e la ricerca di originalità oltre ad un rapporto di amicizia e stima reciproca sia personale che artistica. Giochiamo molto, ci divertiamo e condensiamo i nostri stati d'animo in un tutto creativo.

COSA PENSATE DELLA SCENA METAL ITALIANA? CREDETE CHE QUALCOSA STIA CAMBIANDO?
Ci vorrebbe più fiducia negli artisti metal, ci vorrebbero etichette pronte ad investire e a preparare il pubblico. Se in Italia il pop resta il genere più ascoltato un motivo c'è, per radio si ascolta quasi esclusivamente quel genere e la cultura musicale si affossa.

RAW & WILD TRATTA PRINCIPALMENTE METAL ANNI '80. COME VEDETE QUESTO PERIODO DAL PUNTO DI VISTA CREATIVO?
Un po' sull'onda dei mega successi dei '70 ma molto molto bello. Grandi eventi e grandi band metal. sarebbe bello tornare indietro di 20 anni in termini di aspettative musicali.

PROGETTI FUTURI ED EVENTUALI CONCLUSIONI
Abbiamo firmato un contratto di promozione con la Kick Promotion Agency e stiamo facendo di tutto per farci sentire. Stiamo producendo il nostro primo video clip.

<<< indietro


   
Virtual Time
"Animal Regression"
Coil Commemorate Enslave
"The Unavoidable"
Ibridoma
"City Of Ruins"
Enio Nicolini and the Otron
"Cyberstorm"
Polynove Pole
"On the Edge of the Abyss"
Athlantis
"The Way to Rock’n’Roll"
Scala Mercalli
"Independence"
The Dolly’s Legend
"Wolves’ Songs"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild